Il commosso saluto a Vujadin Boskov ai funerali di Novi Sad – Video

L’ultimo saluto a Boskov

di antonio

I funerali di Vujadin Boskov sono stati celebrati a Novi Sad, nei pressi del centro calcistico che porta il suo nome. L’ex tecnico di Real Madrid, Sampdoria, Roma e molte altre squadre, scomparso domenica all’età di 82 anni, è stato omaggiato dai numerosi personaggi del calcio presenti alla commemorazione. In apertura di ceerimonia è stato letto un messaggio del presidente della Fifa Josef Sepp Blatter. Presenti anche il presidente della Federcalcio serba (Fss) Tomislav Karadzic, il presidente della Stella Rossa Dragan Dzajic e il sindaco di Novi Sad Milos Vucevic, il quale ha annunciato che una strada o una piazza della città sarà intitolata a “Vuja”.

Non poteva mancare l’attuale tecnico della Sampdoria, Sinisa Mihajlovic, molto scosso nei giorni scorsi per la sua morte. Enrico Mantovani, figlio dell’ex presidente della Sampdoria Campione d’Italia, ha postato una foto su Twitter in cui compare uno striscione dei tifosi blucerchiati che hanno assistito al funerale. Avvistati anche il presidente della Federcalcio montenegrina Dejan Savicevic, il segretario generale della Federcalcio croata Zorislav Srebric, una delegazione del Real Madrid guidata da Emilio Butragueno e Jose Antonio Camacho. La salma di Boskov è stata tumulata nel cimitero di Begec, la sua città natale non molto distante da Novi Sad.

In memoria di Vujadin Boskov tutte le partite del campionato serbo in programma il prossimo weekend osserveranno un minuto di silenzio prima del fischio di inizio. Analoga decisione è stata adottata dalla Uefa per le due semifinali di ritorno della Champions League, ieri sera a Monaco di Baviera per Bayern-Real Madrid e stasera a Londra per Chelsea-Atletico Madrid (il minuto di silenzio era dedicato anche a Tito Vilanova, ex tecnico del Barcellona).