Catania-Roma 4-1 | Telecronaca di Zampa, radiocronache Rai e Rtl – Video

La sconfitta dei giallorossi commentata in diretta

di antonio

La Roma viene travolta a Catania e la Juventus può festeggiare il terzo titolo consecutivo. I giallorossi, mai in partita al Massimino, entrano in campo senza la giusta determinazione che li ha quasi sempre contraddistinti in questa stagione e De Sanctis è costretto a raccogliere il pallone nella propria porta per ben quattro volte contro l’ultima in classifica. Il Catania si è incredibilmente rimesso in corsa per la salvezza con questa vittoria e nel prossimo turno incontrerà il Bologna in una partita-spareggio per la salvezza (gli etnei sono costretti a vincere per agguantare i rossoblu in classifica).

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CARLO ZAMPA

Numeri e curiosità dopo Catania-Roma 4-1: La Roma proveniva da nove vittorie di fila, meglio hanno fatto solo nelle prime 10 giornate di questo torneo. Lo scorso anno a tre giornate dalla fine la Roma aveva subito 54 gol, 35 in più rispetto a quest’anno. Al Massimino si affrontavano il peggior attacco (quello del Catania, 26 gol prima dei 4 rifilati ai giallorossi) e la miglior difesa (la Roma, 19 reti subite prima delle 4 subite) del campionato. I rossoazzurri hanno subito gol in tutte le ultime nove gare di campionato giocate al Massimino. Il Catania aveva raccolto solo quattro punti nelle precedenti 11 giornate, meno di ogni altra squadra.

Le parole di Pellegrino, allenatore del Catania, a fine partita:

“Dopo la sconfitta di Verona il Catania era dato per morto, ma questa settimana abbiamo lavorato bene. Stiamo manifestando questo grande senso di appartenenza e oggi la squadra è stata premiata con quattro goal e un’ottima prestazione che ci fa solo bene in vista del prossimo impegno. Garcia mi ha fatto i complimenti per la prestazione del Catania, la squadra ha giocato una gara di grandissimo spessore. Anche io, però, devo fare i complimenti alla Roma, ha un allenatore davvero bravo e ha portato in Italia qualcosa di nuovo”.

E quelle di Rudi Garcia:

“Abbiamo sbagliato tutto, non abbiamo avuto le giuste motivazioni per fare bene. Complimenti al Catania, gli etnei hanno dato tutto poiché credono alla salvezza. Non ho sbagliato a ritenere chiuso il discorso scudetto, nel prossimo weekend mi aspetto la risposta dei miei ragazzi contro i bianconeri. La nostra stagione resta straordinaria, stasera siamo delusi ma domenica vogliamo vincere per ringraziare i tifosi e programmare al meglio la prossima stagione. Se le altre squadre in corsa alla salvezza possono lamentarsi? Avevamo diversi diffidati, non c’è nulla di strano. Juve in gita a Roma? Mi aspetto una bella festa con un fair play importante. Ieri lo spettacolo visto prima della finale di Coppa Italia non è stato bello, spero che i nostri tifosi possano fare festa con noi. Futuro? Sono contento di essere qui, è un orgoglio lavorare in Italia. Quanto visto ieri è brutto, non possono accadere scontri vicino uno stadio. Non capisco anche l’invasione di campo, per i tifosi è più bello festeggiare in tribuna. Dovremo finire bene questo campionato e poi pensare al nuovo campionato. Dobbiamo sfruttare la lezione imparata oggi, poi lavoreremo col club per la prossima annata. Dobbiamo trattenere gli attuali calciatori e ampliare la rosa, in questi mesi abbiamo avuto diversi infortuni che l’anno prossimo potrebbero pesare maggiormente”.

Catania – Roma 4-1 | Foto

Calcio Catania v AS Roma - Serie A

I Video di Calcioblog