Bologna, Ballardini polemizza: “Il 4-1 del Catania contro la Roma? Siamo in Italia…”

L’allenatore del Bologna e le pesanti insinuazioni sul 4-1 del Catania contro la Roma, che dà nuove speranze in ottica salvezza agli etnei

La sfida di domenica prossima tra Bologna e Catania sarà ad altissima tensione, e non soltanto perché in palio c’è la salvezza di una delle due squadre. A rendere incandescente il clima già caldissimo ci ha pensato Davide Ballardini ieri negli spogliatoi del Luigi Ferraris quando ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornalisti dopo il pareggio esterno contro il Genoa.
L’allenatore dei rossoblu, in questo momento quart’ultimi in classifica (quindi salvi), ma in attesa che il Sassuolo giochi, ha lanciato in maniera nemmeno troppo implicita accuse pesanti nei confronti della Roma, che ieri si è fatta clamorosamente superare dal Catania 4-1, ridando speranze di salvezza agli etnei.

Non mi sorprende nulla, siamo in Italia… il mio pensierino ce l’ho e me lo tengo per me.

Il riferimento è evidentemente a una combine tra le due squadre o, più probabilmente, ad un atteggiamento rinunciatario da parte del club giallorosso, ormai rassegnato nella corsa scudetto. Le parole di Ballardini giungono ad una settimana dalla polemica a distanza innescata da Rudi Garcia che, facendo infuriare Conte, aveva dichiarato di non voler “più sentire allenatori dire ‘Sono contento, abbiamo perso solo 1-0′”, con riferimento proprio alle frasi pronunciate da Ballardini, subito dopo la sconfitta in casa con la Juventus.

Ieri, quasi a voler mettere le mani avanti prima ancora che Ballardini parlasse, il tecnico francese ai giornalisti aveva fatto notare che “abbiamo giocato con i tre diffidati (Castan, Taddei e Romagnoli, ndr)” a dimostrazione del fatto che “abbiamo messo in campo la migliore formazione possibile”.

Non è la prima volta che il finale di campionato offre sospetti del genere; e per il momento restano tali, cioè sospetti nell’ambito di polemiche tra allenatori.