Svaligiata la casa di Balotelli a Como: i ladri rubano la Porsche e l'oro

Altra disavventura per SuperMario

Atalanta BC v AC Milan - Serie A

E' un periodo piuttosto movimentato per Mario Balotelli. L'attaccante del Milan, solo due settimane fa, era stato coinvolto in una rissa a Milano con suo fratello Enock a cui avevano rubato un cellulare. E' notizia fresca, invece, il furto avvenuto in provincia di Como, nell'abitazione di Balotelli. Sono stati trafugati oggetti in oro come bracciali e collanine, e orologi del valore di alcune migliaia di euro. Secondo il quotidiano "Provincia di Como" i ladri si sono impossessati per qualche ora anche della Porsche Carrera S bianca (a noleggio), mentre la Ferrari è rimasta al suo posto. La Porsche è stata ritrovata qualche ora dopo a Legnano, in provincia di Milano.

Il calciatore ha scoperto il furto una volta rientrato da una serata trascorsa in un locale in compagnia del fratello Enoch. Le porte della sua villa di Limido Comasco erano state forzate e la casa svaligiata. E' probabile che i ladri siano transitati dal giardino e abbiano utilizzato un trapano per forzare gli infissi. Del caso si occupano i carabinieri di Cantù. Non è il primo furto subito da Mario Balotelli che nel 2013 si accorse della mancanza di due magliette del Milan nella sua abitazione.

Il furto avvenne la sera di Milan-Roma. Balotelli, che farà sicuramente parte della spedizione azzurra per il Campionato del Mondo in Brasile, nel frattempo ha twittato una frase emblematica: "Mi sento vuoto! No emozioni. Non al momento. Ma combatto sempre per le poche persone che amo. Loro lo meritano".

ba

  • shares
  • Mail