Milan: Arrigo Sacchi può tornare, pronto il ruolo di supervisore

Dopo l’ultimo summit alla corte di Silvio Berlusconi, il nuovo Milan ha deciso di ripartire da Filippo Inzaghi: a Clarence Seedorf sarà dato il benservito nonostante abbia ancora due anni di contratto e si spera trovi presto una nuova sistemazione, per non dovergli così corrispondere i restanti 10 milioni di euro di ingaggio. Adriano Galliani e il patron, però, in questi giorni non hanno parlato solo della guida tecnica: c’è da rafforzare anche lo staff societario per quel che riguarda l’area sportiva. Degli altri aspetti sociali se ne occuperà, invece, Barbara Berlusconi, che dopo l’inaugurazione di Casa Milan, continua a lavorare per trovare nuovi partner e per promuovere il brand Milan nel Mondo.

Secondo quanto riferisce ‘Sportmediaset’, le nuove manovre societarie del Milan si starebbero svolgendo in un clima sereno e senza alcuna fretta. Pippo Inzaghi sarà annunciato quanto prima, ma in queste ore si sta lavorando per occupare altri tasselli attualmente vacanti. Ad affiancare l’ex bomber alla guida della prima squadra, dovrebbe essere promosso Filippo Galli, attualmente responsabile del settore giovanile: con Inzaghi lavorano assieme da tempo, quindi i due non dovrebbero incontrare alcun problema a proseguire su quanto di buono è già stato fatto con la Primavera.

sacchi

La novità è il possibile e clamoroso ritorno di Arrigo Sacchi, tecnico che con i rossoneri ha segnato un’epoca: per lui è pronto un ruolo di supervisore dell’area tecnica e dell’Accademia Milan. Sacchi, insomma, andrebbe a fare da intermediario tra la squadra e l’amministratore delegato Adriano Galliani. Ancora poco chiara la posizione di Mauro Tassotti, che aveva promesso ad Allegri di seguirlo nella sua prossima avventura, ma che ora è tentato dalla permanenza al Milan. Andrea Maldera e Nicola Matteucci costituiranno lo staff tattico, mentre Beniamino Abate dovrebbe essere il preparatore dei portieri. Il preparatore atletico sarà Bruno Dominici, mentre al medico Rudi Tavana sarà lasciato il compito di dirigere l’infermeria rossonera.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail