Calciomercato, la top 10 di metà giugno degli acquisti in giro per l'Europa

Mentre i riflettori sono tutti puntati sul Brasile, in Europa i più importanti club calcistici pensano al mercato: tra assegni da capogiro, parametri zero e gentlemen's agreement alcune società stanno già portandosi avanti col lavoro ufficializzando diversi colpi, altre (tra cui Juve, Real Madrid, Atletico Madrid, Arsenal e Tottenham) sonnecchiano in attesa di acque più chete, osservando le loro rivali emettere i primi fragorosi vagiti di un mercato che fra un mese sarà nel suo clou.

Seydou Keita alla Roma, Filip Djordjevic alla Lazio, Jeremy Menez al Milan, Rickie Lambert al Liverpool, Adrian Ramos al Borussia Dortmund e Alen Halilovic al Barcellona sono alcuni degli affari già andati in porto, ma oltre a questi ce ne sono dieci ben più altisonanti che hanno caratterizzato queste prime fasi di mercato, dieci giocatori che hanno cambiato maglia in largo anticipo e sono già proiettati verso la loro nuova avventura. Vediamo dunque chi sono, in ordine decrescente di importanza.

#10 Bacary Sagna - Manchester City (free)

Arsene Wenger lo ha lasciato libero, il terzino francese non si è disperato e ha accettato la proposta di Manuel Pellegrini: contratto di tre anni per il terzino 31enne di Sens che saluta l'Arsenal dopo sette anni per accasarsi al Manchester City. Attualmente è impegnato con la Nazionale Francese in Brasile.

#9 Alex - Milan (free)

Accordo fino al 2016, il Milan e il suo ad Galliani continuano la tradizione di giocatori brasiliani in rossonero: dopo anni tutto sommato positivi al PSV, Chelsea e Paris Saint Germain, a 32 anni ha deciso di provare l'avventura italiana. Difensore roccioso di esperienza ha dichiarato appena arrivato a Milanello: "Sono qui per riportare il Milan in Champions League".

#8 Nemanja Vidic - Inter (free)

Erick Thohir a marzo aveva già piazzato il suo primo colpo per l'Inter 2014/15: a parametro zero dal Manchester United ecco Vidic, stopper serbo di fama internazionale che guadagnerà 2,3 milioni a stagione per due anni (con opzione per un terzo anno). Vestirà la maglia numero 15.

#7 Marc-André ter Stegen - Barcellona (12 milioni)

Il portiere 21enne esploso nel Borussia Moenchengladbach non è stato convocato dal ct Loew per i Mondiali, forse un bene per il Barcellona che ha scelto lui per il dopo Valdes: sganciati 12 milioni cash per assicurarsi le prestazioni di un estremo difensore che nelle prime tre partite disputate con la Nazionale maggiore ha subito 12 gol. Varrà l'investimento fatto?

#6 Robert Lewandowski - Bayern Monaco (free)

Dopo il ratto di Gotze, i bavaresi rifilano un altro sgarbo ai tifosi del Borussia Dortmund: è storia ormai nota da mesi, la prossima stagione il formidabile attaccante polacco Lewandowski sarà di scena all'Allianz Arena sotto la guida tecnica di Guardiola. Un colpo a zero potenzialmente da dieci e lode.

#5 Ivan Rakitic - Barcellona (18 milioni)

Era il genietto del centrocampo dello Schalke04, poi ha preso per mano il Siviglia fino a una inaspettata vittoria in Europa League, il fantasista croato ha ormai raggiunto una maturità tale da non aver paura del grande salto: 18 milioni, tanto hanno speso i blaugrana per le sue geometrie. Ha ancora 26 anni e margini di crescita.

#4 Ciro Immobile - Borussia Dortmund (20 milioni)

I gialloneri della Westfalia non si sono affranti più di tanto: perso il polacco, in attacco hanno preso un colombiano (Ramos) e un italiano, entrambi attualmente impegnati ai Mondiali. Il capocannoniere della scorsa Serie A ha firmato prima di imbarcarsi per il Brasile, un'operazione lampo dei dirigenti di Dortmund che hanno convinto con cash sonante Juve e Torino, co-proprietarie del suo cartellino: per l'attaccante di Torre Annunziata accordo per cinque anni.

#3 Cesc Fabregas - Chelsea (33 milioni)

Prima ancora che i Blues potessero ufficializzare il suo arrivo a Stamford Bridge, Piqué e Del Bosque si erano già lasciati scappare a microfoni accesi che avrebbe lasciato il Barcellona. Il numero 4 catalano torna a Londra facendo infuriare i suoi ex tifosi dell'Arsenal, accasandosi al Chelsea per i prossimi cinque anni: il tutto per la "modica cifra" di 33 milioni di euro.

#2 Diego Costa - Chelsea (43 milioni)

Non pago, José Mourinho ha voluto anche Diego Costa, l'attaccante brasiliano naturalizzato spagnolo, che lo scorso anno ha fatto sfaceli con l'Atletico Madrid: non ci sono ancora le firme ma lo stesso giocatore dal ritiro iberico in Brasile ha asserito che è praticamente fatta. "Volevo la Premier League e soprattutto giocare in uno dei cinque club più forti al mondo" ha dichiarato.

#1 David Luiz - Paris Saint Germain (50 milioni)

Le spese folli del Chelsea in qualche modo sono giustificate: a maggio infatti aveva ceduto il brasiliano David Luiz al Paris Saint Germain per circa 50 milioni di euro, il trasferimento più costoso della storia per quanto concerne un difensore. "E' la nostra risposta alla multa della UEFA" ha spiegato spavaldo il presidente del club parigino Al-Thani, in riferimento alle sanzioni ricevute per illeciti di fair-play finanziario. E di certo lo shopping dei campioni di Francia non finisce qui.

FBL-ENG-PR-MAN CITY-CHELSEA

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail