Mondiali Brasile 2014: il Ghana caccia Muntari e Boateng

UPDATE 18.14 - Niente rissa tra Muntari e Boateng. Secondo quanto riporta SkySport24 il calciatore dello Schalke 04 avrebbe litigato con il ct, mentre il milanista avrebbe avuto modo da ridire con la Federazione Ghanese per i premi partita. Queste sarebbero le cause della loro cacciati dal Mondiale. Su Twitter lo stesso Boateng ha postato una foto nella quale compare al fianco del connazionale, con messaggio e hashtag chiari 'Friends for life.....#dontbelievethehype'.


Non è stato finora un bel Mondiale per il Ghana. Oggi, gli africani disputano il loro ultimo match della fase a gironi contro il Portogallo. La qualificazione è appesa a un filo. Le Black Stars devono vincere con almeno due gol di scarto e sperare in una sconfitta degli Usa con la Germania. La vigilia della sfida odierna è stata turbata dalla decisione del c.t. Appiah di cacciare Sulley Muntari e Kevin Prince Boateng.

Tutto è nato da una rissa tra i due calciatori che avrebbe innescato altre situazioni incriminate. Muntari, già squalificato per una giornata, è stato ufficialmente allontanato dal ritiro per "un'aggressione fisica" ai danni di Moses Armah, membro della federazione e accompagnatore della nazionale africana.

KP Boateng, invece, paga gli insulti e le offese rivolte al c.t Appiah durante l'allenamento del 24 giugno a Maceio. Nel comunicato si legge che il calciatore dello Schalke 04 non ha mostrato alcun pentimento per il gesto e questo ha reso ineludibile la sua sospensione con effetto immediato e indeterminato, confermata, peraltro dall'ex milanista al sito tedesco SportBild.

Sia Boateng che Muntari avevano fatto parlare di sè, nel corso del Mondiale, non solo per le prestazioni sul campo contro Usa e Germania. Il primo, anche in Brasile, non si è fatto mancare un pò di gossip con le presunte avance della cantante Rihanna tali da scatenare la gelosia della fidanzata Melissa Satta. Muntari invece ha visitato alcune favelas distribuendo soldi e regali agli avventori.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail