Inter, presentata la prima maglia per la stagione 2014/2015: addio alle strisce nerazzurre

Confermate tutte le indiscrezioni, non ci sono più le strisce orizzontali che lasciano il posto ad un elegante gessato.

Tutte le paure dei tifosi dell’Inter sono state ufficializzate oggi, il club meneghino per la prima volta nella sua centenaria storia dice addio alle tradizionali strisce verticali nere e azzurre per convertirsi ad un look “total black” o quasi. Le nuove maglie saranno prevalentemente nere, a rompere la monocromia ci penseranno 13 pinstripe azzurre che vanno a produrre un effetto gessato che, secondo il comunicato ufficiale della società e dello sponsor tecnico, vuole essere un omaggio all’abilità e alla tradizione sartoriale della città di Milano. Completamente neri, o quasi anche i calzoncini e i calzettoni. Il nuovo kit è sicuramente ben fatto ma volta le spalle in maniera netta alla tradizione e spesso queste decisioni non sono accolte con entusiasmo dai tifosi, almeno non da tutti.

Analizzando nel dettaglio la maglia si scopre che le sottili strisce che la caratterizzano proseguono anche sulle maniche che terminano con un’ulteriore linea azzurra. Il colletto, una sorta di polo, ha un bottone a vista per la chiusura e una a scomparsa, mentre al suo interno c’è un triangolo con la croce di San Giorgio, simbolo della città. Sul retro della maglia ci sarà scritto Inter, il fon scelto è quello utilizzato dai tifosi della curva per gli striscioni negli anni ’70. Un’altra decisione che farà storcere il naso è quella relativa alla colorazione di nomi e numeri, saranno infatti azzurri su fondo nero e molti sono i dubbi sulla loro leggibilità in tv e allo stadio. Sulle nuove maglie sarà presente il nuovo logo (presentato a sua volta ieri) all’altezza del cuore sovrastato dalla stella, eliminata dallo stesso, a simboleggiare gli scudetti vinti.

Come anticipato i calzoncini saranno totalmente neri, con una striscia azzurra su un lato, stesso discorso per i calzettoni a loro volta neri bordati di azzurro. Resta da scoprire se verranno confermate le indiscrezioni relative alla maglia da trasferta che dovrebbe riproporre il motivo crociato visto qualche anno fa, vista la precisione con la quale era stata anticipata la versione casalinga molto probabilmente non ci saranno sorprese. Di sicuro l’Inter si è dimostrata coraggiosa scegliendo di allontanarsi dalla tradizione, la scelta potrebbe essere premiata a livello di vendite soprattutto all’estero, più difficile che questa maglia sia amata dai tifosi italiani. In molti sui forum si stanno già lamentando e minacciano di boicottarla, altri suggeriscono che sarebbe stata perfetta per le gare europee (un po’ come quell’anno in cui in coppa i nerazzurri usavano una maglia a strisce orizzontali) ma non per il campionato. Piaccia o no, le polemiche sembrano essere assicurate.

Maglie Home Inter 2014/2015 | La fotogallery