Roma, iniziato il ritiro a Trigoria: 26 convocati, Benatia perdonato

Inizia ufficialmente la stagione 2014-2015 della Roma di Rudi Garcia: 26 i convocati, c’erano anche i nuovi acquisti


La Roma torna al lavoro a ranghi quasi completi. Questa mattina i 26 convocati di Rudi Garcia si sono presentati presso il centro sportivo di Trigoria per svolgere le visite mediche di rito prima di iniziare ufficialmente gli allenamenti in preparazione dei tanti impegni che la nuova stagione prevede, tra campionato, Coppa Italia e soprattutto Champions League. Alle 13, inoltre, si è presentato ai nuovi tifosi anche il nuovo acquisto Ashley Cole, giunto a parametro zero dopo aver chiuso senza rinnovare la sua esperienza al Chelsea. “La Roma è un grande club – ha detto il terzino britannico – , molto ambizioso e ha il palcoscenico della Champions League, è una grande sfida per me e sono pronto per lavorare per conquistarmi il posto in squadra e provare a vincere dei trofei”.

Per dare il ‘benvenuto’ ai suoi, Garcia ha previsto già per il primo giorno di allenamento una doppia seduta. L’allenatore, però, non è stato il primo a raggiungere il centro tecnico di Trigoria: ad aprire i cancelli sono stati i portieri Lobont e Skorupski, giunti poco prima di capitan Francesco Totti. Pian piano sono arrivati tutti gli altri, i confermati Destro e Florenzi e i nuovi acquisti Cole, Keita, Paredes, Sanabria e Ucan. Rientrato dopo un lungo infortunio anche l’olandese Kevin Strootman, molto applaudito dai tifosi, così come Mehdi Benatia, difensore marocchino al centro di una vera e propria telenovela di mercato che va ormai avanti da diverse settimane. Davanti ai cancelli di trigoria, l’ex Udinese ha trovato ad attenderlo uno striscione con su scritto: “Benatia continua ad onorare la maglia. Roma t’ama e te perdona”.

Alle 9.30, orario limite imposto da Garcia per il raggiungimento del raduno da parte dei componenti della rosa, è dunque iniziata ufficialmente la stagione. Tanti sorrisi e voglia di cominciare nella truppa giallorossa, priva di Daniele De Rossi, che godrà ancora di qualche giorno di riposo. L’entusiasmo nei tifosi è alle stelle: dopo il secondo posto dello scorso anno, c’è la certezza di potersi migliorare e contendere sul serio lo scudetto alla Juve. La conferma arriva dalle parole di Antonio Tempestilli, dirigente accompagnatore, che ha espresso il proprio pensiero a Roma Channel:

“Sensazioni buone, la squadra è competitiva. Ogni stagione fa storia a sé, bisogna dimenticare quanto fatto lo scorso anno e rimetterci voglia ed entusiasmo. Abbiamo il giusto mix tra gioventù ed esperienza, toccherà ora al nostro allenatore amalgamare il tutto”.

Dopo una settimana di allenamenti la Roma partirà il 21 luglio per gli Usa, dove giocherà a Boston con il Liverpool, per poi spostarsi a Denver, Dallas e Philadelphia (eventuale finale del torneo a Miami). Il 6 agosto la truppa rientrerà in Italia per partire il 9 per l’Austria. In programma un’amichevole all’Olimpico tra il 18 e il 19 agosto.