Italia – Olanda 2-0 | Amichevole | Risultato finale | Gol di Immobile e De Rossi (rigore), espulso Martins Indi

DIRETTA | Italia – Olanda 2-0: debutto vincente di Conte sulla panchina azzurra. Vantaggio di Immobile, De Rossi raddoppia su rigore. Espulso Martins Indi.

19.48 Italia – Olanda, formazioni ufficiali – Ecco le formazioni ufficiali. Nell’Italia De Sciglio e Darmian titolari, fuori Candreva e Parolo. Per il resto tutto confermato. Capitano De Rossi. Nell’Olanda nessuna sorpresa.

Italia – Olanda | Formazioni ufficiali

Italia (3-5-2): Sirigu; Ranocchia, Bonucci, Astori; De Sciglio, Marchisio, De Rossi, Darmian, Giaccherini; Zaza, Immobile.

Olanda (4-3-3): Cillessen, Janmaat, Blind, De Vrij, Martins Indi, De Jong, Wijnaldum, Lens, van Persie, Sneijder, Kuyt.

19.40 – Italia – Olanda, squadre allo stadio – Le due squadre sono arrivate allo stadio. Tra pochi minuti saranno comunicate le due formazioni ufficiali.

18.38 – Italia – Olanda, le ultime notizie – Poco più di due ore al calcio di inizio di Italia – Olanda. Non appena saranno rese note le due formazioni ve ne daremo conto, anche se la sensazione è che non ci saranno particolari sorprese. Chiellini non ci sarà per un infortunio non grave al polpaccio, mentre Marchisio dovrebbe essere titolare, considerato che per squalifica non giocherà martedì contro la Norvegia.

Questa mattina gli azzurri hanno svolto una leggera seduta di allenamento sul terreno di gioco dello stadio San Nicola. Da segnalare inoltre che il ct Antonio Conte, il team manager azzurro Gabriele Oriali e Giorgio Chiellini sono stati in visita ai reparti “Trambusti” e “Ortopedia” dell’Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII di Bari.

Su CalcioBlog la diretta della partita (trasmessa da Rai1) a partire dalle ore 20.45.

Italia – Olanda | Probabili formazioni

Italia (3-5-2): Sirigu; Ranocchia, Bonucci, Astori; Candreva, Marchisio, De Rossi, Parolo, Giaccherini; Zaza, Immobile.

A disposizione: Buffon, Ogbonna, Chiellini, Maggio, Darmian, Pasqual, Verratti, Poli, Florenzi, De Sciglio, Destro, El Shaarawy, Giovinco, Quagliarella, Perin, Padelli.

Olanda (4-3-3): Cillessen, Janmaat, Blind, De Vrij, Martins Indi, De Jong, Wijnaldum, Lens, van Persie, Sneijder, Kuyt.

A disposizione: Krul, Zoet; Pieters, Verhaegh, Vlaar, Veltman; Afellay, Clasie, Fer, Klaassen, Depay, Narsingh.

È soltanto un’amichevole quella in scena stasera alle ore 20.45 allo stadio San Nicola di Bari, ma attesa e curiosità non mancano. Soprattutto perché la partita odierna – seguita in diretta da CalcioBlog – segna il debutto sulla panchina azzurra di Antonio Conte. Il neo ct, che meno di due mesi fa era in ritiro con la Juventus, ha svelato di aver faticato a dormire la notte scorsa per l’emozione e la conseguente ansia.

In realtà stasera nel capoluogo pugliese (stadio ben conosciuto da Conte, che all’inizio della sua carriera da allenatore conquistò la promozione in A con i galletti) ci sarà anche un altro debutto. Quello di Guus Hiddink sulla panchina olandese.

La nazionale Orange è reduce da un Mondiale decisamente positivo, soprattutto se raffrontato con quello italiano. La vittoria nella finalina contro i padroni di casa brasiliani è però già alle spalle e con il tecnico 67enne l’obiettivo è aprire un ciclo vincente.

Italia – Olanda offre tanti spunti di interesse ed è chiaramente un test attendibile per gli azzurri in vista della sfida di martedì prossimo contro la Norvegia, valida per le qualificazioni ai prossimi Europei.

Per quanto riguarda la formazione, Conte non dovrebbe avere particolari dubbi. In porta giocherà Sirigu, mentre la difesa sarà composta da Ranocchia, Bonucci e Astori (i primi due ex baresi). In avanti non ci sarà El Shaarawy fuori per precauzione in quanto dolorante ad una caviglia. Così la coppia d’attacco nel consueto 3-5-2 di Conte sarà formata dall’esordiente Zazà e da Immobile, al ritorno in Italia dopo le prime settimane di Bundesliga. Torna in Nazionale anche Giaccherini, che proprio grazie all’allenatore salentino aveva conquistato la maglia azzurra.

Conte in conferenza stampa ha annunciato che effettuerà tutti i 6 cambi a disposizione, concentrandoli per il centrocampo, l’attacco e gli esterni.

L’Olanda, che martedì giocherà contro la Repubblica Ceca, deve fare a meno di Robben, infortunatosi alla caviglia, Huntelaar, malato, e van der Vaart che soffre di un affaticamento muscolare. Al loro posto Hiddink ha convocato il centrocampista del Psv Luciano Narsingh, tagliando la lista da 25 a 23. Dal primo minuto dovrebbe giocare Van Persie.

Il San Nicola sarà gremito: attesi circa 40 mila spettatori (ma fino a stasera si potrebbe arrivare anche fino a 50 mila). Prevista pioggia in serata.

Da segnalare un dato statistico curioso: negli ultimi 40 anni soltanto 3 volte su 11 il c.t. dell’Italia ha vinto al suo debutto; in 4 casi è arrivato un pareggio e in altrettanti la sconfitta. L’ultimo successo risale al 1998, con Dino Zoff.
18 i precedenti azzurri contro l’Olanda, l’ultimo dei quali è datato 6 febbraio 2013, quando all’Amsterdam Arena un gol al 91′ di Marco Verratti regalò agli azzurri un insperato 1-1 (video in apertura di post). Nel complesso 7 vittorie azzurre, 3 olandesi (ma mai in Italia) e 8 pareggi.

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →