Milan, Montolivo accorcia i tempi di recupero: rientra a novembre?

Dalla prossima settimana il capitano rossonero potrebbe tornare a correre.

Il 31 maggio scorso la frattura (lievemente scomposta del terzo medio distale) della tibia sinistra, dopo un ruvido intervento di Alex Pearce dell’Irlanda, nel test amichevole pre Mondiale contro l’Italia. Il 2 giugno l’operazione a Milano, ad opera dall’équipe del professor Schoenhuber e del medico del Milan Roberto Pozzoni.

Oggi Riccardo Montolivo sembra sulla buona strada del rientro. Il capitano rossonero da settimane sta seguendo un programma di lavoro specifico e dalla prossima potrebbe tornare a correre. I tempi del suo recupero saranno più chiari a fine mese, quando il giocatore si sottoporrà a una visita di controllo; in caso di esiti positivi, Montolivo potrebbe tornare ad allenarsi con i compagni di squadra da lì a breve.

Chiaramente il centrocampista 29enne dovrà prima trovare una condizione fisica decente, visto che ha saltato tutta la preparazione estiva. Ma, una volta recuperata, potrà rispondere alla chiamata di Pippo Inzaghi.

Verosimilmente il rientro in campo di Montolivo avverrà non prima di ottobre, quasi sicuramente a novembre. E la notizia non è da poco, perché significa che i tempi di recupero si sono visibilmente accorciati. Si pensava che l’ex centrocampista della Fiorentina potesse tornare soltanto a dicembre, invece se tutto dovesse procedere senza particolari intoppi già a novembre Monto riscoprirà l’emozione del campo.

Il Milan, che lo ingaggiò due estati fa a parametro zero (era in scadenza con la Fiorentina, con la cui maglia ha giocato dal 2005 al 2012), lo aspetta anche per mettere ordine in un centrocampo forse al momento affollato di troppi giocatori di medio valore.