Lazio-Cesena 3-0 | Telecronaca di De Angelis e radiocronaca Rai - Video

La vittoria dei biancocelesti commentata in diretta

La Lazio conquista i primi tre punti del campionato dopo la sconfitta di Milano, all'esordio. Prova convincente per i biancocelesti in un Olimpico gremito da 35 mila spettatori e contro un Cesena che sin dai primi minuti è apparso frastornato, per il ritmo imposto dalla formazione di Pioli. Esordio positivo per l'argentino Gentiletti, difensore centrale prelevato dal San Lorenzo che ha agito al fianco di De Vrji, e per l'altro esordiente, l'olandese Braafheid.

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI GUIDO DE ANGELIS

L'ex del Bayern Monaco è stato inserito sulla sinistra al posto di Radu e si è distinto anche nell'azione del primo gol di Candreva, con un preciso cross per l'autore del gol. Pioli ha fatto giocare dal primo minuto ben sei nuovi acquisti. La Lazio può ancora migliorare, come ha precisato Pioli a fine partita, mentre per il Cesena (vittorioso all'esordio) i punti da conquistare in chiave salvezza sono su altri campi.

Lazio-Cesena 3-0 - Foto


Numeri e curiosità

- Continua l'ottimo anno solare di Antonio Candreva: dall’inizio del 2014 il centrocampista è stato il giocatore della Lazio più prolifico con nove gol realizzati (4 su rigore). I biancocelesti non ottengono lo stesso risultato per due volte di fila da otto giornate di Serie A. Il Cesena non vince in trasferta in Serie A dalla gara del dicembre 2011 contro il Palermo (1-0).

Dall’inizio del 2014 la Lazio ha perso una sola volta in casa in campionato, cinque le vittorie e altrettanti i pareggi. Lazio imbattuta in casa contro il Cesena in Serie A (7V, 3N). L’unica vittoria del Cesena è quella per 1-0 del novembre 2010, da allora tre successi su tre per la Lazio.

Le parole di Pioli a fine partita:

"Credo che la prestazione era stata positiva anche a Milano, ma eravamo rimasti solo con la rabbia. Siamo stati bravi a incanalare la rabbia nella giusta direzione. Il Cesena si è difeso bene ma noi siamo stati bravi e trovare spazi e a creare tante occasioni. Al di là dei singoli la squadra comincia ad avere una certa identità, a stare bene i campo. E' chiaro che abbiamo ancora dei lavori in corso, siamo insieme da soli due mesi e con i reduci dal Mondiale anche da meno. Siamo sulla buona strada ma si può crescere ancora. I tifosi della Lazio hanno avuto grande rispetto nei miei confronti, è stata una giornata positiva in tutti i sensi perché abbiamo ritrovato i tifosi. Ora dobbiamo dare continuità alle nostre prestazioni. Djordjevic l'ho scelto per essere più aggressivi, perché attacca molto la profondità ma è subito pronto a recuperare il pallone. E' stato bravo, si è messo a disposizione della squadra. Non è detto che non possa giocare insieme a Klose, ora siamo partiti con questo modo di gioco ma se ci sarà l'occasione proveremo altre soluzioni".

Le impressioni di Bisoli, tecnico del Cesena:

"Sapevamo che era una Lazio di qualità che non ti permette di giocare palla a terra, ma abbiamo preso gol su una grossa ingenuità, ripetuta nel 2-0. Lazio ha fatto un solo tiro in porta nel primo tempo, c'è mancata la fase offensiva. Non mi ero esaltato dopo il Parma e non mi deprimo dopo il 3-0, la squadra oggi è stata un po' pigra".

FBL-ITA-SERIEA-LAZIO-CESENA

  • shares
  • Mail