Cesena-Milan 1-1 | Telecronache di Crudeli e Pellegatti, radiocronaca Rai, interviste e statistiche - Video

Il pareggio dei rossoneri commentato in diretta

Davanti a Zaccheroni, Sacchi e Roberto Mancini (presenti sulle tribune) il Milan non va oltre il pareggio a Cesena. I rossoneri non riescono a conquistare neanche stavolta l'inter posta in palio, a pochi giorni di distanza dal rocambolesco pareggio contro l'Empoli. Il Cesena ha colpito dopo soli dieci minuti con la complicità di Abbiati che non è riuscito a trattenere un diagonale non irresistibile di Marilungo, favorendo il tap in di Succi. Il pareggio della formazione di Inzaghi è arrivato pochi minuti più tardi grazie a Rami che ha svettato più in alto di tutti e ha battuto Leali con un preciso colpo di testa. Per il Cesena il primo bilancio è abbastanza positivo: cinque partite e cinque punti dopo aver già affrontato Lazio, Juventus e appunto Milan.

CLICCA QUI PER LA TELECRONACA DI CARLO PELLEGATTI

Numeri e curiosità - Era il 24° confronto tra Cesena e Milan in Serie A: sei le vittorie dei romagnoli, tre i pareggi, 14 i successi rossoneri. Il Milan aveva vinto sette delle precedenti otto sfide di campionato contro il Cesena, in mezzo il successo per 2-0 dei romagnoli nel settembre 2010. Un solo pareggio a Cesena tra queste due squadre, lo 0-0 del settembre 1987. Il Cesena ha vinto solo una delle ultime 24 partite giocate nel massimo campionato, quella all’esordio stagionale contro il Parma. Franco Brienza ha segnato due reti nelle precedenti nove gare disputate contro il Milan, l’ultima nella vittoria dell’Atalanta sui rossoneri nel maggio scorso. Giampaolo Pazzini ha segnato tre gol nelle cinque presenze (compresa questa) totalizzate contro il Cesena in A.

Le parole di Bisoli - tecnico del Cesena - a fine partita:

"I punti sono tanti: 5 in 5 partite è una media da salvezza. Soprattutto considerando che abbiamo affrontato Lazio, Juve e Milan, che sono tre big del campionato. Il Milan ha tirato in porta solamente sui calci piazzati. Contro di noi faticano tutti, dobbiamo giocare sempre così, venderemo cara la pelle fino all'ultimo minuto dell'ultima giornata, anche se tutti ci vedono già in Serie B".

Le impressioni di Filippo Inzaghi:

"Purtroppo avevamo in mano la partita e dovevamo riuscire a far gol. Siamo stati bravi e abbiamo fatto quello che avevamo preparato. Nella ripresa ci siamo allungati e in dieci con questo caldo è difficile vincerla. Dispiace perché avremmo meritato di fare anche il secondo gol. Gol di Succi in fuorigioco? E' difficile fare il guardalinee. Non posso dire nulla alla squadra, ce l'abbiamo messa tutta. Leali ha fatto grandi parate. Sarebbe stata una vittoria importante visti il pareggio di Fiorentina e la sconfitta dell'Inter. Il campionato è lungo e siamo lì, dobbiamo continuare a crescere. Abbiamo comunque una buona media, trasferte ad Empoli e Cesena sembrano facili ma non lo sono. Speriamo nei 3 punti col Chievo".

Cesena - Milan 1-1 | Le Foto

Cesena - Milan 1-1 | Le Foto
Cesena - Milan 1-1 | Le Foto
Cesena - Milan 1-1 | Le Foto
Cesena - Milan 1-1 | Le Foto
Cesena - Milan 1-1 | Le Foto
Cesena - Milan 1-1 | Le Foto
Cesena - Milan 1-1 | Le Foto
Cesena - Milan 1-1 | Le Foto
Cesena - Milan 1-1 | Le Foto
Cesena - Milan 1-1 | Le Foto

crudeli

  • shares
  • Mail