Cagliari, Giulini: "Inter presuntuosa, la Juve una partita così non la buca"

Giulini è stato membro del Cda dell'Inter dal 2005 al 2013: "Nei miei 8 anni da consigliere ne ho viste più d'una di partite così. È un problema che ha sempre avuto questa società"

Il presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, il giorno dopo l'incredibile vittoria rimediata a San Siro per 4-1 sembra quasi voler infierire sull'Inter. Intervenendo a Radio Anch'io lo Sport su Radiouno, il patron del club sardo, dall'alto del suo passato nel cda della società nerazzurra (ne è stato membro per 8 anni, dal 2005 al 2013), sentenzia:

Mazzarri ieri ha avuto una squadra un po' presuntuosa, purtroppo capitano queste partite all'Inter. Nei miei 8 anni da consigliere ne ho viste più d'una di partite così. È un problema che ha sempre avuto questa società, è raro vedere la Juve bucare una partita così, all'Inter invece capita. Perché accada sinceramente non lo so, nella mia esperienza posso dire che l'unica squadra sempre sul pezzo è stata quella di Mourinho. All'Inter sono stato 8 anni, con il Triplete come apice.

Parole dure soprattutto perché arrivano da uno che ha vissuto l'Inter dall'interno fino a pochi mesi fa. Giulini ha fatto notare che pur nella sconfitta e nella figuraccia rimediate ieri, il club di Thohir ha qualche motivo per sorridere (o quasi):

Penso che l'Inter ieri possa essere molto felice almeno per la prestazione di Crisetig, anche se la mia grande soddisfazione sarebbe stata vincere 5-1 con un gol di Samuele Longo (anche lui ex dell'Inter, Ndr).

Giulini, il cui risveglio stamattina "è stato magnifico stamattina", ha quindi raccontato che il suo sogno ora è di "fare quattro 'pere' alla Juve...". Dopo aver asserito che l'Inter non ha alcun giocatore superiore a Ibarbo ("Non lo cederei per meno di 20 mi mlioni), ha chiuso su Zeman:

L'ho scelto perché è un maestro: con lui vogliamo valorizzare i nostri giovani. Non ho avuto mai dubbi su di lui, casomai posso avere avuto dubbi sul fatto che qualche giocatore non avrebbe potuto interpretare al meglio le sue idee. Non è facile passare da un tipo di calcio a un altro, abbiamo messo in conto di aspettare un paio di mesi.

tommaso giulini

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: