Juventus, Simone Pepe sempre in bilico

Simone Pepe è sempre in bilico nella Juventus. Il centrocampista resta un oggetto misterioso anche dopo aver superato l’infortunio

Simone Pepe resta uno degli oggetti misteriosi di questa Juventus, sempre in bilico tra l’ormai perenne posizione di infortunato cronico e potenziale arma in più per Allegri e la sua smania di qualcosa di diverso dal 3-5-2. Insomma, l’enigma che aveva anche attanagliato Conte (contarlo o non contarlo?) prosegue imperterrito, adesso tornato di moda dopo la scomparsa di Pepe dalla lista dei convocati e convocabili bianconeri per le trasferte di Reggio Emilia ed Atene.

S’è saputo però che l’ala non ha nulla di grave, il punto però relativo al suo quadricipite resta immutato, le paure di una ricaduta ci sono sia nello staff tecnico che nel giocatore. E possiamo andare oltre: si tratta soltanto di un risentimento muscolare, per altro non alla gamba “storicamente” infortunata. Addirittura Allegri lo voleva portare in Grecia, ma è stato lo stesso Pepe (uno abituato a far gruppo sempre e comunque) a tirarsi indietro proprio per proseguire al meglio la fisioterapia in vista di un possibile rientro in vista della trasferta di Marassi nel turno infrasettimanale.

Resta però un dubbio: Pepe è in scadenza di contratto, a gennaio potrebbe andare 6 mesi altrove? E’ un’ipotesi che la stessa società gli ha ventilato di fronte alle ancora attuali pressioni di Sampdoria e Cesena. Pepe però non ci sente, anche se la possibilità di un rinnovo al ribasso su base annuale e biennale con la Vecchia Signora scemano ogni giorno di più.

Ultime notizie su Calciomercato Juventus

Tutto su Calciomercato Juventus →