Gattuso convinto dai tifosi, resta l’allenatore dell’Ofi Creta

“Ho messo la mia passione e tutte le mie forze a disposizione del gruppo ma non posso avere problemi tutti i giorni. Non faccio il presidente, il mio lavoro è il calcio, mi dispiace ma non posso continuare”, aveva detto l’allenatore italiano…

UPDATE 13.08 Alla fine Gennaro Gattuso è tornato sui suoi passi. Dopo aver ascoltato i tifosi dell’Ofi Creta che gli hanno chiesto in maniera molto esplicita di rimanere e dopo essersi confrontato con il presidente Poulinakis, i 5 giocatori più rappresentativi che gli hanno ribadito la volontà della squadra di non perderlo, e col suo staff (composto dai vice Riccio e Beruatto, dal preparatore atletico Iaia e dal preparatore dei portieri Petrelli), l’allenatore ha deciso di ritirare le dimissioni annunciate nelle scorse ore dopo la sconfitta casalinga contro l’Asteras.

Non mi era mai capitato niente del genere: è stata una dimostrazione d’affetto incredibile. Ma la sostanza del problema rimane: da 4 mesi non mi è possibile dedicarmi al mio ruolo di allenatore, perché contemporaneamente devo occuparmi di tutto, anche dei più piccoli problemi.

Il riferimento di Gattuso è ai gravi disagi organizzativi ed economici (per esempio gli stipendi della squadra sono in forte ritardo). Ringhio non molla.

Gattuso si dimette: non è più l’allenatore dell’Ofi Creta

[iframe width=”620″ height=”350″ src=”//www.dailymotion.com/embed/video/x28o1lx” frameborder=”0″]
OFI Kreta 2-3 Asteras – (Highlights) 26-10-2014 di Ciobany

Gennaro Gattuso si è dimesso dall’incarico di allenatore dell’Ofi Creta. Ad annunciarlo è stato proprio il diretto interessato ai giornalisti, alla fine della partita persa in casa per 3-2 contro l’Asteras (video in apertura di post). L’ex campione del mondo a Germania 2006 ha detto:

Prima di parlare della partita devo dire qualcosa molto complicata per me. È molto difficile per me continuare questa esperienza. Ho messo la mia passione e tutte le mie forze a disposizione del gruppo ma non posso avere problemi tutti i giorni. Non faccio il presidente, il mio lavoro è il calcio, mi dispiace ma non posso continuare. Lo faccio per il bene della squadra, non posso portarne tutto il peso sulle mie spalle.

Gattuso chiude l’esperienza greca dopo sole 7 giornate di campionato, nelle quali con l’Ofi Creta ha ottenuto 3 vittorie e 4 sconfitte, che per il momento valgono alla squadra dell’isola ellenica l’undicesimo posto in classifica.

Soltanto sette giorno fa l’Ofi aveva compiuto una vera e propria impresa sportiva vincendo 2-1 ad Atene contro il Panathinaikos, ma ieri è capitolata in casa. Gattuso ha ringraziato la città e i tifosi (una parte di essi nelle ultime ore stanno cercando di convincerlo a restare).

Per Ringhio un nuovo fallimento in panchina. Dopo l’esperienza al Sion, Gattuso aveva vissuto la complicatissima parentesi alla guida del Palermo, con l’esonero dopo la sesta giornata di campionato in seguito alla sconfitta 2-1 in trasferta per mano del Bari (la terza fino a quel momento) e l’eliminazione dalla Coppa Italia.