India, Materazzi: rigore sbagliato e rosso | Video

Marco Materazzi chiude malissimo l’esperienza in India: dopo essere stato vicino all’impresa con il suo Chennaiyin nella semifinale di ritorno, l’ex difensore dell’Inter è riuscito a farsi espellere per un’entrata a piedi uniti contro un avversario. Nei supplementari, dopo che lo stesso Materazzi aveva sbagliato nel corso della gara un calcio di rigore, la doccia fredda con il gol del Kerala Blasters, che conquista così la finale. Materazzi, calciatore e allenatore del Chennaiyin, è stato il protagonista assoluto della partita, nel bene e nel male: il bilancio finale è di un assist, un rigore sbagliato e un cartellino rosso. Dura solo un tempo la partita di Nesta: l’ex Milan e Lazio si infortuna ed è costretto a lasciare il campo.

I Kerala Blasters perdono 3-1 in semifinale contro il Chennaiyin di Marco Materazzi, ma volano nella semifinale di Indian Super League. È successo praticamente di tutto nella gara durata 98 minuti regolamentari più altri 32 di supplementari. Alla fine decide il gol di Pearson (ex Celtic) che al 116' ha letteralmente gelato i tanti tifosi di Chennai, giunti in 40 mila circa allo Jawaharlal Nehru Stadium. All’andata era finita 3-0 a favore dei Kerala e per Materazzi e soci oggi serviva un’impresa, e l’impresa è stata sfiorata. L’ex Inter si schiera titolare nel ruolo di mezzala, lasciando Elano in panchina. Dopo l’espulsione di McAllister, la gara si mette in discesa per il Chennaiyin: Materazzi mette al centro un perfetto cross e Silvestre, altro ex Inter, segna.

Global Legends Series - Bangkok

Ad inizio ripresa l’arbitro fischia un rigore per i padroni di casa: l’ex Inter si porta sul dischetto e segna, ma il direttore di gara fa ripetere; Materazzi calcia nuovamente, ma stavolta non trova la porta. Al 76’ l’autogol di Jhingam e al 90’ il gol di spalla di Lalpekhlua riaprono i giochi. La situazione, tra andata e ritorno, è in perfetto equilibrio: 3-3. L’arbitro concede ben 8 minuti di recupero, ma non succede sostanzialmente nulla. Si va ai supplementari ed Materazzi, dopo aver sfiorato il gol decisivo si guadagna due gialli in pochi secondi. A quattro minuti dalla fine, con le squadre nuovamente in parità numerica, decide un gol di Pearson, che consegna ai Kerala Blasters di David “Calamity” James la finale: se la vedranno con la vincente di Goa-Atletico di Kolkata (all’andata finì 0-0). La finale della ISL si giocherà il prossimo 20 dicembre a Mumbai.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail