Podolski nel 2007: “L’Inter vince perché la Juve è in Serie B”

Le dichiarazioni del giocatore tedesco sul calcio italiano.

Non è la prima volta che dopo qualsivoglia acquisto importante, i media sportivi partono alla ricerca di eventuali scheletri nell’armadio da mostrare pubblicamente senza pietà.

L’ultimo caso è recentissimo: dopo il trasferimento di Alessio Cerci, dall’Atletico Madrid al Milan, il messaggio pubblicato da Federica Riccardi, la bellissima fidanzata del calciatore neo-rossonero, con il quale annunciò l’addio all’Italia del suo compagno, è ritornato improvvisamente d’attualità: con quel messaggio, infatti, la futura signora Cerci affermò, seppur indirettamente, che la Serie A è un calcio che non conta.

Il prossimo scheletro nell’armadio che vi mostriamo è di Lukas Podolski, il centrocampista offensivo tedesco di origini polacche che l’Inter ha prelevato in prestito oneroso secco dall’Arsenal e accolto da un folto gruppo di tifosi nerazzurri festanti.

La Gazzetta dello Sport, infatti, ha tirato fuori una vecchia intervista concessa nel 2007 dal 29enne campione del mondo nel 2014 con la nazionale tedesca. Tra le dichiarazioni rilasciate all’epoca dal giocatore, ne ritroviamo alcune non proprio benevole nei confronti dei nerazzurri.

Podolki tifoso Juve | Le dichiarazioni del 2007

Podolski era un appassionato di calcio italiano e sicuramente lo è tuttora: con quell’intervista, infatti, il calciatore tedesco espresse il suo punto di vista riguardo il nostro calcio in piena bufera Calciopoli.

Podolski, all’epoca giocatore del Bayern Monaco e intervistato prima della sfida di quarti di finale di Champions League tra Milan e Bayern, non nascose la sua simpatia per la Juventus. La frecciatina all’Inter di Roberto Mancini, praticamente senza rivali, fu evidente:

La squadra italiana che più mi piace è la Juve. Da ragazzino mi entusiasmavano Zidane e Del Piero. Ma adesso è in Serie B: ecco perché l’Inter vincerà il campionato… La Juve mi piace davvero, parlo da tifoso. Però l’Inter lo merita, dai.

Come se non bastasse, Podolski riservò forti apprezzamenti anche nei confronti dei cugini rossoneri:

Il Milan appartiene alla categoria del Real Madrid.

Il “Però l’Inter lo merita, dai” avrà reso sicuramente meno amare queste dichiarazioni non recenti di Lukas Podolski ma è ovvio che nella vita è stralecito cambiare idea o modificare la propria opinione.

Scovare scheletri nell’armadio, però, è una pratica che continuerà a regalare piccole soddisfazioni e a strappare sorrisi.

© Foto Getty Images – Tutti i diritti riservati