Roma-Lazio 2-2: video gol e highlights Serie A

Roma-Lazio 2-2: spettacolo nel derby capitolino, aprono Mauri e Anderson, replica Totti con doppietta e tanto di selfie

[iframe width=”620″ height=”350″ src=”//rutube.ru/play/embed/7437682″ frameborder=”0″]

Roma-Lazio 2-2. Derby spettacolare allo Stadio Olimpico di Roma, dove le due squadre capitoline si spartiscono la posta. Risultato giusto al 90’, poiché la Lazio domina sostanzialmente la prima frazione di gioco, non facendo capire nulla di nulla agli uomini di Rudi Garcia. Nella ripresa, i giallorossi di rabbia riescono a pareggiare una partita che alla fine sarebbe potuta finire con qualunque risultato, visti i frequenti ribaltamenti di fronte. Pioli toglie subito dopo il gol del 2-2 Felipe Anderson, fin lì il migliore in campo, per far entrare Onazi: il brasiliano aveva preso una brutta botta e non ce la faceva più a sprintare.

La partita inizia subito forte con ritmi elevati e la Lazio più pericolosa della Roma, soprattutto con Candreva. Felipe Anderson è spesso francobollato da due se non tre calciatori giallorossi, ma al 24’ il brasiliano si accende e con un pallonetto serve Mauri tutto solo davanti a De Sanctis, il capitano biancoceleste non sbaglia. Il gol dello 0-1 fa vacillare la Roma che dopo soli 5 minuti prende anche il raddoppio: è lo stesso Felipe Anderson con un fendente mancino a beffare un De Sanctis non apparso irresistibile. La Roma si innervosisce, ma non trova la lucidità per riaprire la gara fino all’intervallo.

Nella ripresa i giallorossi rientrano prima degli avversari (con due cambi all’attivo), segno di una gran voglia di rimontare. Dopo soli due minuti arriva la marcatura che riapre le danze: Francesco Totti mette a segno il gol dell’1-2 incuneandosi tra le maglie della difesa biancoceleste. La rabbia giallorossa tramortisce la Lazio, che però va vicina al terzo gol con Candreva e Djordjevic (palo clamoroso). Al 63’ il gol del 2-2: a metterlo a segno è ancora capitan Totti, che in mezza rovesciata mette dentro un cross perfetto di Holebas, poi va in curva per lo storico selfie. Pioli toglie Anderson e Djordjevic per Onazi e Klose: la partita rimane viva e dopo una bordata dalla distanza di Iturbe, è la Lazio ad andare più vicina al gol con Klose, ma De Sanctis compie un miracolo da pochi passi. La gara termina con 4 minuti di recupero.

Roma-Lazio 2-2 | Il tabellino

Roma (4-3-3): De Sanctis; Maicon, Manolas, Astori, Holebas; Pjanic, De Rossi, Nainggolan (1′ st Strootman); Florenzi (1′ st Ljajic), Totti, Iturbe (36′ st Destro). A disp. Lobont, Skorupski, Yanga-Mbiwa, Somma, Cole, Torosidis, Emanuelson, Paredes, Verde, Borriello. All. Garcia

Lazio (4-2-3-1): Marchetti; Basta, De Vrij (31′ st Cavanda), Cana, Radu; Parolo, Biglia; Candreva, Mauri, Anderson (20′ st Onazi); Djordjevic (20′ st Klose). A disp. Berisha, Strakosha, Novaretti, Konko, Ledesma, Pereirinha, Cataldi, Keita. All. Pioli

Arbitro: Orsato

Marcatori: 25′ Mauri (L), 29′ Anderson (L), 3′ st Totti (R), 18′ st Totti (R)

Ammoniti: Iturbe, Nainggolan, Pjanic, De Rossi (R), Anderson, Cana, Mauri, Marchetti (L)

Serie A 2014-2015, Derby Roma-Lazio 2-2 (Mauri, Anderson e doppietta Totti)

Serie A 2014-2015, Derby Roma-Lazio 2-2 (Mauri, Anderson e doppietta Totti)