Inter chiede i danni a Osvaldo: mani addosso a Mancini?

Osvaldo porta l’Inter in tribunale per mobbing? Intanto la società gli fa causa chiedendo la rescissione del contratto e un risarcimento danni

Tra l’Inter e Osvaldo la situazione sembra essersi capovolta: nella giornata di ieri sono circolate voci in merito alla volontà del centravanti italo-argentino di fare causa alla società nerazzurra, per avergli negato l’ingresso ad Appiano Gentile dopo due giorni di vacanza. L’Inter, che lo aveva prima sospeso a tempo indeterminato, ha poi deciso per la messa fuori rosa. Sparito per due giorni – se n’è andato in vacanza a Madrid con la compagna – Pablo Daniel Osvaldo si è visto negare la possibilità di allenarsi presso il centro sportivo interista e sarebbe andato su tutte le furie. Il suo entourage sarebbe pronto ad intentare una causa per mobbing, ma a quanto pare la dirigenza nerazzurra lo ha anticipato.

L’Inter, infatti, ha fatto causa al calciatore per ottenere la rescissione del contratto oltre ad una risarcimento danni. Il’ Corriere della Sera’ di oggi, infatti, riferisce alcuni retroscena relativi alle ultime settimane di Osvaldo all’Inter. Oltre ad essersi autoassegnato senza preavviso due giorni di vacanza in Spagna, l’ex Roma e Juve avrebbe tentato in ben due occasioni di mettere le mani addosso al tecnico Roberto Mancini. Gli episodi farebbero riferimento alla partita Juventus-Inter, quando Osvaldo rimase a riscaldarsi per oltre 20 minuti: entrato in campo molto nervoso, alla prima occasione se la prese con il compagno Icardi, reo di non avergli passato un pallone, rispondendo poi malamente anche ai richiami dell’allenatore.

La diatriba tra i due sarebbe proseguita anche dopo la partita, con Osvaldo che avrebbe tentato per almeno due volte di mettere le mani addosso a Mancini. Il rapporto con il nuovo allenatore, a differenza che con Walter Mazzarri, non è mai decollato ed è impossibile proseguire oltre: ora, secondo il ‘Corsera’, i legali del centravanti stanno già lavorando alla tesi difensiva in vista della diatriba presso il Collegio arbitrale: l’Inter chiede la rescissione e un risarcimento danni, il giocatore rivendica il diritto di continuare ad allenarsi poiché l’allontanamento dalla prima squadra non sarebbe avvenuto tramite comunicazione attraverso lo stesso Collegio. Per farla breve: Osvaldo contesta le modalità con le quali gli è stata comunicata la sospensione da tutte le attività sportive dell’Inter, inoltre le constatazioni fatte dalla società non corrisponderebbero al vero, oltre ad essere la sospensione sproporzionata per i fatti contestati.

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →