Inter, emergenza difesa: D’Ambrosio e Andreolli infortunati

Contro il Sassuolo Mancini avrà a disposizione per la difesa soltanto Vidic, Ranocchia Dodò e Donkor

L’Inter poco fa ha comunicato con un tweet l’entità degli infortuni di D’Ambrosio e Andreolli, avvenuti durante lo sfortunato match giocato ieri contro il Torino. Per entrambi i difensori nerazzurri lesione di primo grado al bicipite femorale della coscia sinistra. È questo l’esito degli esami clinici e strumentali ai quali i calciatori si sono sottoposti all’istituto Humanitas di Rozzano. Si profila, dunque, uno stop di due-tre settimane (peraltro D’Ambrosio è anche squalificato).

Si può quindi parlare di emergenza difesa per l’Inter in campionato. Infatti contro il Sassuolo domenica prossima Mancini avrà a disposizione soltanto quattro elementi per il reparto difensivo, ossia Vidic, Ranocchia Dodò e Donkor, con il capitano non al meglio. Per il resto ci sono da valutare le condizioni di Campagnaro, alle prese con l’affaticamento al polpaccio destro, e di Ranocchia. Sicuramente non disponibili il lungodegente Jonathan, Juan Jesus (deve scontare l’ultimo turno di squalifica) e Nagatomo, tornato dalla Coppa d’Asia con uno stiramento alla coscia destra.

L’affollamento in infermeria potrebbe spingere la società nerazzurra all’accelerazione in ottica mercato. L’obiettivo per rinforzare il reparto arretrato sembrerebbe essere Darmian del Torino, ma la situazione è in continua evoluzione (potrebbe arrivare subito Murillo, per esempio).

Decisamente meno grave il problema fisico di Guarin, che è alle prese con una contusione al quadricipite della coscia destra. Per Shaqiri, invece, lieve affaticamento.

Ricordiamo che l’Inter, dopo l’importante lunch match contro il Sassuolo, giocherà il quarto di finale di Coppa Italia contro il Napoli.