Udinese – Juventus, Allegri: “Dobbiamo arrivare allo scontro diretto con la Roma a +7”

La conferenza stampa dell’allenatore bianconero.

La Juventus, dopo aver sfruttato pienamente le due giornate di campionato favorevoli contro Verona e Chievo, due vittorie che hanno permesso ai bianconeri di allungare a +7 il vantaggio sulla Roma seconda in classifica, è chiamata ad affrontare una delle trasferte più impegnative della stagione.

Questa definizione è arrivata direttamente da Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, durante la consueta conferenza stampa della vigilia della partita. La seconda giornata di ritorno, quindi, si preannuncia stavolta come un turno favorevole, perlomeno sulla carta, ai giallorossi che affronteranno l’Empoli all’Olimpico.

La Roma ha già affrontato il club toscano in casa, in questa stagione (per gli ottavi di Coppa Italia), faticando non poco e trovando la qualificazione solo ai tempi supplementari con un rigore molto dubbio. Ci sono poche probabilità, quindi, che i giallorossi riescano a complicarsi nuovamente la vita in una partita all’apparenza molto semplice.

Allegri, perciò, è stato chiaro: bisogna vincere per mantenere il vantaggio accumulato almeno fino allo scontro diretto con la Roma.

Udinese – Juventus | Allegri | Conferenza Stampa

Queste sono le dichiarazioni più importanti rilasciate dall’allenatore livornese:

Vincere a Udine non sarà facile e poi Di Natale fa sempre gol. Sarà una partita da giocare con attenzione, siamo in un momento cruciale del campionato. Dovremo arrivare allo scontro diretto con il vantaggio che abbiamo ora, tre punti non mi basterebbero, e nella miglior condizione possibile. Alle 15 non abbiamo fatto grandi partite, siamo abituati alla sera. E a Udine non vengono spesso fuori delle partite non bellissime. Lo stimolo è l’obiettivo finale. Sette punti sono tanti e non sono niente e bastano due pareggi. Dovremo essere concentrati e sbagliare il meno possibile perché non c’è più tempo per recuperare. Bisogna vincere anche quando si gioca male.

Marchisio e Vidal figurano nella lista degli indisponibili e squalificati per questa partita. Allegri non ha escluso la possibilità di giocare con tre centrocampisti e due punte.

Per quanto riguarda il cileno, inoltre, Allegri ha smentito ogni tipo di polemica, affermando che il giocatore sarà regolarmente in campo contro il Milan.

Il tecnico bianconero ha parlato anche di calciomercato, non entrando, però, nei dettagli per quanto riguarda le singole trattative. Allegri ha comunque confermato che, in caso di partenza anticipata di Giovinco, non convocato per la sfida di domani, sarà necessario ingaggiare una punta.

Tornando alla formazione che partirà titolare con il Parma, Allegri non ha escluso l’impiego di Morata dal primo minuto.

Foto | © Getty Images

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →