Caos Parma: società venduta, Alborghetti manager di riferimento

Quarto cambio di presidenza al Parma nel giro di 40 giorni

19:45 - Il Parma cambia proprietà, Alborghetti nuovo manager di riferimento. Dopo le indiscrezioni circolate nelle scorse ore, c’è anche la conferma ufficiale: la Dastraso Holdings Limited ha ceduto il 65% della società Eventi Sportivi, che controlla il 90% del Parma. Ecco il comunicato:

"Parma Fc comunica che in data odierna è stato ceduto il pacchetto di maggioranza di Eventi Sportivi Spa, società controllante il club. Il manager di riferimento nominato dalla nuova proprietà è Fiorenzo Alborghetti che, con Pietro Leonardi, gestirà tutte le procedure per la formazione dei nuovi CdA. I dettagli sulla nuova proprietà Parma Fc saranno diffusi nei prossimi giorni".

Il Parma cambia di nuovo proprietà

È ancora caos a Parma: Rezart Taci, imprenditore albanese che tramite una cordata aveva prelevato le quote di maggioranza di Tommaso Ghirardi, ha già venduto la società. Lo scrive la redazione di ‘Sportmediaset’, secondo cui la nuova proprietà sarebbe passata in mano ad una nuova e “ignota” cordata, composta da imprenditori russi e/o sloveni. La buona notizia, comunque, è che pare siano in arrivo i soldi necessari per far fronte alle prossime scadenza del 15 febbraio, quando i giocatori si aspettano i bonifici degli stipendi per evitare la messa in mora.

Ancora nove giorni, dunque, poi conosceremo il destino del Parma. Alle vicende del club emiliano non tengono solo i tifosi ducali, ma tutto il calcio italiano in generale. Dalle vicende societarie della squadra, infatti, dipende anche la “regolarità” del campionato, messa a rischio dalla possibilità che da marzo il Parma si trovi costretto a schierare i giovani. Sta di fatto che ad oggi di certezze ce ne sono davvero poche e in circa 40 giorni, ossia da quando Tommaso Ghirardi ha passato la mano, si sono succeduti già tre presidenti: prima il gioielliere Pietro Doca, di cui si sono perse le tracce nel giro di pochi giorni; poi l’avvocato Giordano e infine Rezart Taci, imprenditore albanese che in passato è stato vicino all’acquisto di altri club italiani.

rezart_taci_bologna

Dopo pochi giorni dal suo insediamento, Taci ha già venduto ad un nuovo gruppo di imprenditori che, secondo la redazione sportiva di Mediaset, avrebbero già fornito garanzie concrete per il loro impegno. Nonostante non si conosca ancora la loro identità, dunque, calciatori e tifosi ora sperano di avere qualche rassicurazione nel giro di qualche giorno. La situazione è molto deficitaria sia dal punto di vista sportivo (la squadra di Donadoni viaggia a vele spiegate verso la Serie B), sia dal punto di vista finanziario. Il primo passo della nuova proprietà dovrebbe essere proprio il bonifico per gli stipendi. Fino ad allora, però, ancora fiato sospeso.

  • shares
  • Mail