Crudeli lancia la bomba: "Milan venduto ai libanesi per 1 miliardo di euro"

Lo scoop del telecronista tifoso rossonero

Gli sbadigli hanno preso il sopravvento durante lo svolgimento di Chievo-Milan, terminata 0-0. Partita con poche emozioni, bloccata dal primo all'ultimo minuto, un punto che serve più al Chievo che al Milan, rossoneri ancora a piccoli passi in classifica. Il vero sussulto della serata lo offre Tiziano Crudeli, telecronista tifoso dei rossoneri, dall'emittente 7 Gold. L'opinionista spiazza le prime voci degli ultimi giorni che indicavano una cordata di Singapore come acquirente più papabile per l'acquisto del club e lancia un'indiscrezione: Silvio Berlusconi ha venduto il Milan ad una cordata libanese.

crudeli milan libanesi

L’operazione ‘segreta’ sarebbe avvenuta già qualche giorno fa e avverrà ufficialmente dalla prossima stagione. Crudeli ha precisato che la cifra di vendita si aggirerebbe intorno al miliardo di euro e tale somma sarebbe pagabile in tre rate, ognuna di circa 300 milioni. I potenziali nuovi investitori sarebbero intenzionati ad investire sul nuovo stadio rossonero. La "bomba" va ovviamente presa con le molle, ma Crudeli ha specificato che le sue sono fonti interne a Fininvest e dunque vicine allo stesso Milan.

Il club rossonero, in realtà, ha sempre smentito le voci su una possibile cessione che sono girate in questi giorni. L'ultimo spiffero sulla vicenda si riferiva ad una presunta cordata araba interessata ad investire 300 milioni di euro per il 30% del club milanese. Curiosità: nel novembre 2012 Crudeli rivelò che Berlusconi aveva ceduto il 72% delle azioni rossonere allo sceicco proprietario del Psg Al Thani, indiscrezione che non divenne realtà.

  • shares
  • Mail