Palermo, Zamparini: "Per Dybala e Vazquez servono 60 milioni"

Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, apre alla cessione di Paulo Dybala e Franco Vazquez, fresco di convocazione nella nazionale italiana di Antonio Conte. Il patron rosanero ammette di dover rimettere apposto i conti del club e a tal proposito è pronto a sacrificare i due calciatori più rappresentativi in questo momento. Intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, Zamparini mette subito le carte in tavola in vista della prossima sessione estiva del calciomercato:

"Dybala al Napoli in cambio di Zapata? Non se ne parla, voglio solo soldi. Mi hanno offerto 35 milioni ma ne voglio 40, ho già avuto due offerte. Devo rimettere a posto i conti del Palermo".

Si sa che Dybala, che spera in una chiamata della nazionale argentina, piace molto al Paris Saint Germain e all’Arsenal, mentre in Italia il club più interessato è la Juventus: i bianconeri hanno già detto chiaramente di ritenere la valutazione esagerata, visto che il giovane bomber sudamericano andrà in scadenza a giugno 2016 e quindi a partire da febbraio prossimo potrebbe accordarsi gratis con chiunque voglia. Meno caro l’oriundo Vazquez, anch’egli nel mirino dei campioni d’Italia, che il prossimo anno potrebbero riproporre il tandem d’attacco che attualmente sta facendo molto bene con la maglia del Palermo.

UC Sampdoria v US Citta di Palermo - Serie A

Attenzione anche al Napoli, però, che ha da sempre un fascino particolare per i calciatori argentini e Vazquez e Dybala non ne sono immuni:

"Il futuro di Vazquez, invece, dipende dalle offerte che arriveranno. Se mi danno 20 milioni - continua Zamparini - può partire. Al Napoli? Se De Laurentiis è pronto a sborsare 20 milioni si può fare. E non sto esagerando: Jovetic è stato ceduto per la stessa cifra e per me tra i due non c'è paragone".

Insomma, la bottega rosanero si conferma al solito una delle più care del panorama calcistico italiano: dalle cessioni di Dybala e Vazquez, il club rosanero conta di incassare almeno 60 milioni di euro, per far quadrare i conti. Zamparini è consapevole di sparare alto, ma solitamente è partendo in quarta che chi ha la necessità di vendere riesce a fare i migliori profitti.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail