Pirlo-New York: manca solo l'ufficialità

gettyimages-474524412.jpg

Oramai manca solo l'ufficialità a sancire il passaggio di Andrea Pirlo al New York City FC. I media americani parlano ormai da un paio di giorni di un accordo per un anno e mezzo proposto dal club della MLS, che il giocatore oggi avrebbe accettato. Anche in casa Juventus l'hanno ormai già salutato; perfino Allegri in un'intervista rilasciata oggi a "La Repubblica" ha parlato apertamente della sua Juventus senza Tevez e Pirlo, aggiungendo lui stesso il nome del centrocampista quando il giornalista gli ha chiesto di parlare della Juve che sarà:

"Senza Tevez e Pirlo la Juve dovrà cambiare, sperimentare nuove soluzioni. Vorrei un inventore di gioco mai banale, la variabile impazzita all'interno di un piano tattico equilibrato. Il narcisismo in modica quantità non è dannoso alla salute. Mi piacciono Isco del Real Madrid e il brasiliano Oscar, tra gli italiani due giovani: Berardi e Bernardeschi".

La Juventus si appresta dunque a salutare ufficialmente uno dei protagonisti assoluti di questo ciclo vincente, probabilmente il giocatore che ha permesso ai bianconeri il primo vero salto di qualità bruciando le tappe.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail