Calciomercato Inter: per gennaio un tesoretto di 30 milioni

Calciomercato Inter - Nerazzurri in difficoltà economiche? Ma anche no. Secondo quanto riferisce oggi la ‘Gazzetta dello Sport’, a gennaio l’Inter avrà a disposizione per il mercato un tesoretto da 30 milioni di euro. Al di là del rosso di bilancio, sul quale il presidente Erick Thohir si è già espresso rassicurando i tifosi, i nerazzurri che guardano tutti dall’alto della vetta della classifica, sono pronti ad investire ancore nel mercato di riparazione di gennaio. Come? Cedendo alcuni calciatori attualmente in esubero.

Il principale indiziato a lasciare la Pinetina è Marcelo Brozovic, calciatore voluto fortemente dal tecnico di Jesi e presto bocciato così come altri acquisti dello scorso gennaio (vedasi alle voci Shaqiri e Podolski): il prezzo è stato fissato a 15 milioni di euro e sembra che il diesse Piero Ausilio abbia già ricevuto qualche offerta per il nazionale croato. In partenza anche Andrea Ranocchia, capitano ormai disarcionato dagli eventi e finito ai margini del progetto nerazzurro: dal suo addio, secondo la ‘rosea’, l’Inter dovrebbe incassare 5 milioni di euro. Altri 10 milioni di euro dovrebbero essere incassati dal Suderland nell’affare Alvarez, mentre in caso di cessione di Danilo D’Ambrosio (le cui quotazioni nello spogliatoio sono però in ascesa), si potrebbe addirittura superare i 30 milioni di tesoretto.

calciomercato-inter-mancini

Con questi soldi, Mancini partirebbe all’assalto di quei calciatori che ancora gli mancano: nel mirino ci sono Andrea Pirlo (orientato però ad accettare una proposta turca), Ezequiel Lavezzi (in rotta con il PSG) e i laziali Antonio Candreva e Lucas Biglia. Almeno un paio di colpi l’allenatore se li aspetta, anche perché se nelle prossime settimane i nerazzurri continuassero sulla striscia di risultati conquistati fin qui, ci sarebbero alte probabilità di giocarsi lo scudetto fino in fondo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail