Palermo: Ballardini vicino all’esonero, Sorrentino parole al veleno

La vittoria del Palermo a Verona non salva la panchina di Ballardini: il capitano Sorrentino ribadisce la rottura della squadra con l’allenatore

Palermo – Ancora acque agitate in casa rosanero, nonostante la vittoria sul terreno di gioco del Bentegodi di Verona. Il gol di Franco Vazquez avrebbe dovuto ridare tranquillità al club di Zamparini, che solo tre giorni fa aveva praticamente esonerato e poi richiamato Davide Ballardini. Il tecnico rosanero, rischia nuovamente l’esonero e a spiegare perché ci pensa il capitano Stefano Sorrentino, presentatosi battagliero davanti ai microfoni dei giornalisti, esattamente come alla vigilia.

“Ballardini? Non ha parlato con noi né prima e né dopo. Io sono il capitano di questa squadra – dice Sorrentino a ‘Sky Sport 1’ – , sono il più esperto. Alcuni giocatori possono essere miei figli. Voglio chiudere questo discorso per sempre, io non permetto a nessuno di toccare l’integrità morale di questa squadra e la sua professionalità. Chiunque lo fa deve scontrarsi contro di me. Ci ho messo la faccia perché sono fatto così. Con Iachini abbiamo sempre dato tutto, così come Ballardini. Se la squadra è così in basso forse lo meritiamo. Preferisco sentirmi dire che siamo scarsi, non che non ci impegniamo. Futuro? Voglio giocare per tanti anni, ci tengo a ringraziare tutto lo staff e i tifosi. Ma soprattutto i compagni, dopo che ieri si sono schierati dalla mia parte. Questo ricordo lo poterò sempre con me”.

Il presidente Maurizio Zamparini non ha ancora parlato, ma secondo le ultime indiscrezioni sarebbe impegnato nella ricerca di un nuovo allenatore. Già dopo la sconfitta contro la Fiorentina, il patron del Palermo aveva richiamato Beppe Iachini, ma con l’ex tecnico non si è trovata l’intesa sul reintegro di Maresca e sulle prossime mosse di mercato. Possibile ora un nuovo tentativo, ma non è da escludere a questo punto che sia messo sotto contratto un terzo allenatore:

“Zamparini? Lo ringrazio per la vicinanza – continua Sorrentino – , probabilmente ha fatto degli errori ma chi non li fa? Quello che è successo oggi ha dell’incredibile, la squadra ha vinto da sola. Lo ha fatto senza aver preparato al meglio la partita, dimostrando grande cuore. Chiunque verrà dopo Ballardini conterà su uomini veri. Se Ballardini venisse esonerato saremmo nella storia: salterebbe per la seconda volta un allenatore dopo una vittoria”.