Arsenal, Alexis Sanchez ammalato? 'Visita fiscale'' da Wenger

Alexis Sanchez e l'Arsenal sono ormai ai ferri corti. Il cileno ha già rifiutato i rinnovi proposti dal club per il suo contratto in scadenza nel 2018, comunicando di essere intenzionato a lasciare i gunners già quest'estate. Tra le parti c'è in corso un braccio di ferro da mesi perché il club, dal canto suo, non sembra disposto ad accontentare il giocatore, anche a costo di perderlo a parametro zero la prossima estate.

In questo clima il tecnico Arsene Wenger non ha apprezzato il certificato medico inviato da Alexis Sanchez per ritardare il suo ritorno sui campi di allenamento in vista della prossima stagione. Il cileno ha goduto di un periodo di vacanza superiore rispetto agli altri compagni di squadra in virtù della convocazione per la Confederations Cup con il suo Cile. Sarebbe dovuto rientrare due giorni fa ma a causa della malattia ha rinviato all'inizio della settimana prossima il suo rientro.

Il tecnico francese ha dunque pensato bene di verificare la versione del suo giocatore, inviando a casa sua un medico per controllare le sue reali condizioni, temendo un comportamento scorretto del cileno. Il medico inviato da Wenger ha però concordato con la diagnosi del suo collega che aveva già visitato Sanchez, confermando che potrà tornare ad allenarsi soltanto martedì prossimo.

Enfermo 😢🌡💉🤒🤧 sick 🤒🤒🤒🤒🤒

Un post condiviso da Alexis Sanchez (@alexis_officia1) in data:


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail