Per diventare un buon arbitro bisogna sicuramente saper dimostrare sangue freddo, limitandosi ad applicare il regolamento senza lasciarsi innervosire o intimorire dalle proteste dei giocatori in campo. Ha decisamente fallito il suo compito l’arbitro cinese Hao Junmin che, al termine del match tra Guizhou Renhe e Shandong Luneng, ha perso la calma dopo il fischio finale, quando i giocatori lo hanno circondato per contestare il suo operato. Tra gli altri c’era anche l’allenatore dello Shandong, il brasiliano Alexi Stival detto Cuca, al quale il direttore di gara ha rifilato una testata rompendogli l’arcata sopraccigliare. Tutto è stato registrato e condiviso in rete da uno spettatore presente sugli spalti.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 09-06-2015


Sami Khedira alla Juventus, è ufficiale

Antonio Cassano accusato di frode fiscale