L’attaccante 36enne dell’Inter, Tommaso Rocchi, che durante la partita interna contro l’Atalanta persa per 3-4 ha trovato il suo primo gol in nerazzurro, in un’intervista concessa a Sky, si è unito alle voci di questi giorni che parlano di un’Inter penalizzata fortemente dagli arbitri.

L’attaccante ha fatto proprio riferimento all’ultima partita di campionato dei nerazzurri, nella fattispecie, al discusso rigore concesso ai bergamaschi:

E’ fuori di dubbio che siamo stati penalizzati, ci sono stati degli episodi che non sono andati nella maniera corretta. L’episodio di domenica, se non l’arbitro, gli altri che erano in campo con lui dovevano assolutamente vederlo. Quindi, secondo me, è un lavoro difficile, ma bisogna fare il massimo per migliorarlo. Quando parla il capitano, quando parla il presidente, esternano una posizione importante, com’è giusto che sia e, quindi, penso non ci sia niente da aggiungere.

Spostando il discorso sul piano personale, Rocchi ha ammesso che le sue condizioni fisiche sono notevolmente migliorate da quando è approdato all’Inter, durante l’ultima sessione invernale di calciomercato. Ora, Rocchi è pronto a dare il suo contributo alla causa nerazzurra:

Sicuramente sto molto meglio da quando sono arrivato, ma era normale che avessi bisogno di allenarmi, anche se, poi, il ritmo, quello vero e proprio, te lo da la partita. Sono contento di aver giocato 90 minuti, però sono allenato, quindi, non vedo problemi a giocare partite ravvicinate. E’ normale che per tutti quanti c’è sempre un po’ di stanchezza quando giochi partite molto ravvicinate. Però, ci sono anche tanti stimoli e, alle volte, quelli ti fanno andare oltre la fatica. Spesso si parla, si danno giudizi, magari, alle volte, senza aspettare o conoscere bene le situazioni. Ho giocato poco, non ero ancora riuscito a dimostrare che meritavo, comunque, questa maglia. Però, sono tranquillo, cerco di dare sempre il massimo. Adesso voglio fare un grande finale di stagione, non m’interessa quello che c’è stato prima, io penso solo a fare del mio meglio per me e per l’Inter.

Rocchi ha anche espresso il suo punto di vista riguarda la semifinale di Coppa Italia contro la Roma. Inevitabilmente, visto il suo lungo passato con la maglia della Lazio, per l’attaccante, non sarà una partita come tutte le altre:

Belle sensazioni, importanti, perché sarà una partita molto importante e decisiva. Avendo avuto un passato laziale, è normale che ho fatto tante partite contro di loro e, quindi, ci terrei a fare bene.

Foto | © Getty Images

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

calciatori Coppa Italia Inter notizie

ultimo aggiornamento: 10-04-2013


Calciomercato Milan, Flamini e Nocerino a un passo dall’addio

Alessandro Del Piero: auguri alla Juventus e premi dal Sydney FC