Il direttore sportivo del Paris Saint Germain Leonardo si dice fiducioso sul rinnovo di Mbappé ma smentisce le cifre circolate ieri dell’offerta fattagli.

Il dirigente del PSG Leonardo ha parlato a tutto tondo a L’Equipe della situazione riguardante Kylian Mbappé. “Abbiamo una possibilità. Finché non ci sarà la firma, proveremo a fare di tutto e faremo di tutto per mantenerla. Non credo che sarà decisivo il risultato contro il Real Madrid. Noi abbiamo una prossima generazione, abbiamo giovani in formazione, vogliamo fare altri investimenti. Quello che ha fatto il Qatar per dieci anni ha portato il PSG tra i grandi. Oggi il club è una realtà. È amato, ammirato, rispettato“.

Leonardo
Leonardo

Se è vero che gli abbiamo offerto 50 milioni l’anno? Non è vero. Non abbiamo ancora inviato un’offerta specifica. C’è un altro elemento importante: penso che l’ultima cosa che metteremo in questo contratto saranno i soldiVogliamo metterlo nelle migliori condizioni affinché sia il miglior giocatore possibile. Non abbiamo parlato quasi mai di soldi. Perché non è di questo che si tratta. Kylian ha un valore così grande che penso che sia secondario. Penso che per mettere l’importo, ci vorranno due minuti. Sono fiducioso sul suo rinnovo, noi siamo non venditori. La sensazione che c’era sabato allo stadio è stata magnifica. Qualcosa si sta creando, non solo per lui. C’è una realtà solida. Kylian è il miglior giocatore del mondo oggi”.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ultimo aggiornamento: 03-03-2022


Il PSG tenta l’offerta folle per convincere Mbappé

Mercato, asta tutta italiana per Cambiaso