In queste prime schermaglie di mercato il Napoli sta risultando una delle squadre più attive col suo presidente Aurelio De Laurentiis sempre in prima fila; più in particolare, il numero uno partenopeo da qualche tempo a questa parte, più precisamente da metà marzo scorso, si è letteralmente innamorato di twitter ed è tramite il famoso social network che nel recente passato ha per esempio “attaccato” Nainggolan e Astori, annunciato Benitez e, come riportato ieri, scaricato la punta del Parma Ishak Belfodil.

Eccentrico e quanto meno originale il modo di imperversare sul web del magnate cinematografico, peccato però che spesso i suoi cinguettii provochino risentimenti talvolta più che giustificati. Nell’ultimo caso a rispondere a De Laurentiis ci pensa l’agente di Belfodil, Geroge Atangana sentito da tuttomercatoweb:

“Non si può scaricare un giocatore, tra l’altro mai trattato con il suo agente, con un tweet. E poi Ishak è un calciatore di spessore (ma DeLa lo aveva scritto, ndr). Appena abbiamo saputo del tweet di De Laurentiis io e il ragazzo ci siamo messi a ridere, ci vuole un po’ di stile. Quella di De Laurentiis è stata un po’ una caduta di stile. Ho letto le dichiarazioni di Ghirardi, quindi magari un approccio tra Napoli e Parma c’è stato. Ma ci vuole rispetto nei confronti del presidente del Parma, e poi a De Laurentiis chi ha detto che il ragazzo sarebbe andato sicuramente a Napoli? Comunque se Belfodil va in ritiro con il Parma resta in gialloblu e non si sposta da un’altra parte in Italia. Discorso diverso invece per l’estero”.

Qualcuno metta un freno ai polpastrelli del buon Aurelio…

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Il calciomercato del Napoli: tutte le notizie di oggi, 14 giugno 2013

Milan, l’addio di Ambrosini: “Mi aspettavo maggiore attenzione, ma non sono arrabbiato”