Serie A oggi: Lazio-Udinese 1-3, Milan-Fiorentina 2-0 e Bologna-Crotone 1-0

Le partite della nona giornata di Serie A in programma oggi, domenica 29 novembre. Orari e classifica aggiornata.

La nona giornata di Serie A, che ieri ha visto scendere in campo sei squadre per i primi tre anticipi, prosegue oggi con altri sei match e si concluderà domani con gli ultimi due posticipi. Vediamo subito qui di seguito il programma di oggi con le partite scaglionate in quattro diversi orari.

Ore 12:30, Lazio-Udinese 1-3

Ore 15:00
Bologna-Crotone 1-0
Milan-Fiorentina 2-0

Ore 18:00, Cagliari-Spezia 2-2
Ore 20:45, Napoli-Roma 4-0

Domani, lunedì 30 novembre, vedremo:
Ore 18:30, Torino-Sampdoria
Ore 20:45, Genoa-Parma

Ricordiamo invece qui di seguito i risultati degli anticipi di ieri:
Sassuolo-Inter 0-3
Benevento-Juventus 1-1
Atalanta-Verona 0-2

In fondo al post trovate la classifica aggiornata al termine di ogni match.

Cagliari-Spezia 2-2

Cagliari-Spezia termina in parità. Ospiti pericolosi a inizio match: Cragno deve salvare quasi subito la porta su conclusione di Farias. Al 35’ però il portiere rossoblù non può fare nulla per impedire allo Spezia di andare in vantaggio: Bastoni scende imperiosamente sulla sinistra e serve Gyasi, cui basta un tocco per segnare lo 0-1. La reazione del Cagliari arriva a inizio ripresa con Joao Pedro che dopo aver vinto un rimpallo in area al 52’ fa palo-gol. Passano 6 minuti e Pavoletti di tacco segna la rete del 2-1. Lo Spezia però non demorde: al 93’ fallo di Klavan su Piccoli in area, è rigore. Dal dischetto si presenta Nzola che non sbaglia, per il 2-2 definitivo.

Lazio-Udinese 1-3

È stata l’Udinese a trionfare sulla Lazio di Simone Inzaghi 3-1. Il match è stato sbloccato al 18esimo da Arslan e durante i tre minuti di recupero del primo tempo ci ha pensato Pussetto al 45+3″ a mandarla in porta. L’Udinese ha staccato ancora di più la Lazio al 71″ grazie al gol messo a segno da Forestieri e per vedere la Lazio mandarla in porta si è dovuti attendere il calcio di rigore di Ciro Immobile al 74′. Il difficile recupero della Lazio non si è compiuto e Lazio-Udinese si è chiusa 1-3.

LAZIO (3-5-2): Strakosha; Patric, Acerbi, Radu; Lazzari, Parolo (46′ Akpa Akpro), Cataldi (46′ Leiva), Luis Alberto (63′ Caicedo), Fares (46′ Marusic); Correa, Immobile.
Allenatore: Simone Inzaghi.

UDINESE (3-5-2): Musso; Becao, Nuytinck, Samir; Stryger Larsen, De Paul, Arslan (56′ Jajalo), Pereyra, Zeegelaar (56′ Molina); Forestieri (80′ Walace), Pussetto.
Allenatore: Gabriele Cioffi.

MARCATORI: 18′ Arslan (U), 45’+3′ Pussetto (U), 71′ Forestieri (U), 73′ rig. Immobile (L)

AMMONITI: 32′ Arslan (U), 43′ Fares (L), 44′ Pereyra (U), 45’+3′ Samir (U), 76′ Leiva (L), 94′ Akpa Akpro (L)

Milan-Fiorentina 2-0

È bastato il primo tempo ai rossoneri di Pioli per portarsi a casa la vittoria contro la Fiorentina e conquistare i tre punti che non solo la confermano prima in classifica, ma la separano di cinque punti dall’Inter, al momento ferma a 18 punti. Romagnoli ha sbloccato il match già al 17esimo e poco più di 10 minuti dopo è stato Kessie a mandarla in porta al 28′ e allontanare ulteriormente la Fiorentina dalla vittoria.

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær, Romagnoli, Theo Hernández; Kessié, Tonali (82′ Hauge); Saelemaekers (92′ Saelemaekers), Çalhanoğlu, Brahim Díaz (74′ Krunic); Rebić.
Allenatore: Pioli

FIORENTINA (4-3-3): Drągowski; Cáceres (60′ Lirola), Milenković, Pezzella, Biraghi; Amrabat, Pulgar; Castrovilli (77′ Valero); Ribéry (68′ Cutrone), Vlahović (77′ Kouamé), Callejon (46′ Bonaventura). Allenatore: Prandelli.

MARCATORI: Romagnoli (17′), Kessie (26′)

AMMONITI: Rebic, Kessie (Milan); Castrovilli, Biraghi, Amrabat (Fiorentina)

Bologna-Crotone 1-0: il tabellino

BOLOGNA (4-2-3-1): Skorupski; De Silvestri, Danilo, Tomiyasu, Hickey; Schouten, Svanberg (75′ Dominguez); Orsolini (19′ Sansone), Soriano, Barrow (87′ Vignato); Palacio.
Allenatore: Sinisa Mihajlovic

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Magallan (59′ Golemic), Marrone (46′ Cuomo), Luperto; Pereira, Vulic (59′ Dragus), Petriccione, Molina, Reca (79′ Crociata); Messias, Simy.
Allenatore: Giovanni Stroppa

MARCATORI: 45’+2 Soriano (B)

AMMONITI: Petriccione, Marrone, Magallan, Luperto (C); Hickey, Palacio (B)

Il big match è Napoli-Roma

Il programma di oggi, come abbiamo visto, è ricco di partite interessanti, ma la giornata raggiungerà il clou proprio in serata, con il posticipo Napoli-Roma, che sarà ancora più interessante perché giungerà quando saranno già acquisiti i risultati di altre big come il Milan, che è primo con 20 punti e ospita la Fiorentina, e la Lazio, che ha gli stessi punti del Napoli e gioca a ora di pranzo in casa contro l’Udinese.

La Roma potrebbe oggi scavalcare Inter e Sassuolo che si sono scontrate ieri, perché ha un solo punto in meno di nerazzurri e neroverdi, inoltre potrebbe staccarsi dalla Juventus, che ha lo stesso numero di punti dei giallorossi, 17. La squadra di Paulo Fonseca, insomma, potrebbe diventare la vera anti-Milan. Sulla sua strada, però, trova il Napoli di Gennaro Gattuso, una squadra che è in pieno inseguimento, che con una vittoria raggiungerebbe proprio Roma e Juventus e, soprattutto, che vuole regalare alla sua tifoseria una soddisfazione dopo il profondo dolore provato in questi giorni a causa della morte dell’idolo incontrastato di sempre e per sempre della città partenopea, Diego Armando Maradona.

Nelle altre sfide del pomeriggio di oggi e della serata di domani, tanti incontri tra squadre di media e bassa classifica come Bologna e Crotone, Cagliari e Spezia, Torino e Sampdoria e Genoa e Parma.

Serie A, 9a giornata: la classifica aggiornata

Milan 23*
Inter 18*
Sassuolo 18*
Roma 17*
Juventus 17*
Napoli 17*
Verona 15*
Lazio 14*
Atalanta 14*
Bologna 12*
Cagliari 11*
Sampdoria 10
Udinese 10*
Spezia 10*
Benevento 9*
Fiorentina 8*
Parma 6
Torino 5
Genoa 5
Crotone 2*

*Una partita giocata in più