Bonucci: "L'anno al Milan mi ha dato qualcosa a livello umano, ma mi ha tolto vittorie"

In conferenza stampa l'ex capitano del Milan definisce sbagliata la scelta di giocare in rossonero.

Quella di andare al Milan è stata una "scelta dettata da un momento di rabbia" e "non è stata quella giusta". Leonardo Bonucci oggi ha tenuto la sua prima conferenza stampa della sua seconda avventura alla Juventus e, come è ovvio che sia, sollecitato dai giornalisti, ha dovuto parlare anche della stagione in rossonero. E, di certo, sarà ricordato come uno dei peggiori o forse il peggior capitano della storia del Milan.

In apertura della conferenza ha detto:

"Sono voluto tornare perché mi mancava casa, ogni viaggio ha un ritorno a casa. Ringrazio la società, l’allenatore, il mio agente, il Milan, che mi hanno permesso di essere qui oggi"

Il difensore, dopo aver ringraziato la società rossonera per averlo accontentato nel lasciarlo tornare alla Juventus, ha parlato dell'anno appena trascorso a Milano come se non avesse alcuna responsabilità dell'insuccesso della squadra. Ma almeno ha avuto belle parole per il mister Gattuso:

"Nell’anno del Milan la fortuna principale è stata essere stato a contatto con Gattuso, che è una grandissima persona. Lui ha risollevato le sorti del Milan a novembre. Sicuramente quest'anno mi ha dato qualcosa a livello umano ma mi ha tolto come vittorie. Da che cosa sono stato deluso? È alla luce di tutti quello che è stato l’anno al Milan, noi cercavamo di isolarci ma…"

Tra una dichiarazione d'amore e l'altra alla sua Juve, Bonucci ha dovuto ovviamente spiegare quell'esultanza con il classico gesto "sciacquatevi la bocca" che ha fatto dopo aver segnato contro i bianconeri con la maglia del Milan e ha detto:

"Sono un difensore, mi capita poche volte di fare gol, ho esultato. A volte quando vedevo chi non esultava da ex lo criticavo, perché in quel momento stai difendendo i colori della tua squadra. Ora spero di regalare tante esultanze di gioia agli juventini"

Insomma, Bonucci è impegnato a riconquistare i cuori degli juventini, che per ora non sono affatto ben predisposti nei suoi confronti, ma intanto si è certamente inimicato una volta per tutte i milanisti, che tuttavia potranno consolarsi con Caldara e Higuain.

Bonucci ex Milan

Foto © Juventus

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 430 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail