Real Madrid, Sergio Ramos espulso: due gialli in 44 secondi | Video

Il Real Madrid supera per 2-0 senza troppa fatica il Rayo Vallecano e nonostante un episodio che rischia di essere ricordato per molto tempo dagli appassionati di calcio. Sergio Ramos, infatti, è riuscito nell'impresa di farsi espellere beccandosi due cartellini gialli a 44 secondi di distanza l'uno dall'altro. Il tutto è accaduto tra il minuto 17 e 18, quando il punteggio era già sul 2-0 per la squadra di Mourinho.

Il difensore spagnolo, con la fascia di capitano al braccio, prima segna il secondo gol raggiungendo quota 31 reti realizzate con la maglia del Real Madrid (250 presenze in maglia blanca) poi la combina davvero grossa.
Siamo al 17esimo minuto e Ramos stende Baptipstao. La manata sul petto è evidente, anche se l'attaccante del Rayo Vallecano accentua di molto la caduta. In ogni caso l'arbitro Paradas Romero lo ammonisce. Passano pochissimi secondi, 44 per l'esattezza, e il difensore della nazionale spagnola si becca il secondo giallo, stavolta per un tocco con il braccio destro sul cross di Casado.


A rendere ancora più imbarazzante la dodicesima espulsione rimediata da Sergio Ramos in carriera madridista (vero e proprio record per il club della capitale spagnola), la simulazione messa in scena: il difensore infatti finge di essere stato colpito dal pallone in pieno volto; si china platealmente ponendo le mani sulla faccia. La sceneggiata non ottiene risulTati positivi anche perché il tocco con il braccio è netto. Ramos viene clamorosamente espulso.

44 secondi sono davvero pochi e rischiano di rappresentare un vero e proprio record in futuro difficilmente battibile. Ingenuità, superficialità e un po' di sfortuna hanno pesato sull'episodio, macchiato anche dalla clamorosa e censurabile simulazione.

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: