Walter Mazzarri a colloquio (segreto) con l'Inter, ma Moratti...

Mazzarri e l'Inter (ma non è proprio così) si sono incontrati a Forte dei Marmi, in Toscana, e l'attuale tecnico ha fatto sapere all'interlocutore che lui si ritiene moralmente libero dal Napoli, formazione che non guiderà più nel 2013/14. Non è corretto neppure chiamarlo emissario colui che faceva le veci nerazzurre. Si tratterebbe di un dirigente importante, non Branca, che si sarebbe mosso in accordo con alcuni collaboratori ma senza il consenso diretto di Moratti al momento ancorato al progetto Stramaccioni con l'idea di prendere una decisione sul tecnico romano il più avanti possibile.

Si sarebbe comunque trattato di un incontro non totalmente informale, si sarebbe parlato di uomini, cifre indicative, progettualità tecnica. Probabilmente alla base di tutto risiede la convinzione all'interno di casa Inter che la decisione di Moratti sull'attuale allenatore abbia grosse possibilità di essere negativa e quindi i collaboratori avrebbero così pronto un nome alternativo già scandagliato nei dettagli da poter sottoporre al presidente.

Lo stesso Moratti ritiene che non vi siano allenatori sul mercato adatti a una sua scelta di carattere personale (Mourinho, Simeone), a meno che Bielsa non si rimangi l'antico no oppure Mancini improvvisamente sani le antichi frizioni e abbassi le pretese rispetto agli standard degli sceicchi.

Tornando a Mazzarri, il tecnico livornese sarebbe favorevole a fronte di una forte convinzione presidenziale e, a sorpresa, ritiene di poter anche avere un certo peso sulla futura scelta di Cavani, cioè un altro che a Napoli potrebbe già contare i giorni che mancano alla fine di un grandissimo amore sportivo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: