Torino – Juventus 0-2 | Serie A | Risultato finale: gol di Vidal e Marchisio negli ultimi cinque minuti

Il derby della Mole Torino – Juventus è finito con una vittoria per 2-0 dei bianconeri a segno con Vidal e Marchisio negli ultimi minuti. Juve ora a un solo punto dallo scudetto.

49′ – Partita finita. Juve a un solo punto dallo scudetto! Torino battuto per 2-0 con gol di Vidal al 41′ del secondo tempo e raddoppio di Marchisio cinque minuti dopo.

Torino – Juventus 0-2 | Il video dei gol

Torino – Juventus 0-2 | La fotogallery del derby

Torino - Juventus 0-2 - Le foto del derby del 28 aprile 2013 Torino - Juventus 0-2 - Le foto del derby del 28 aprile 2013 Torino - Juventus 0-2 - Le foto del derby del 28 aprile 2013 Torino - Juventus 0-2 - Le foto del derby del 28 aprile 2013

48′ – Peluso, appena entrato al posto di Asamoah, riceve una gomitata da Basha e sanguina.

46′ – GOL DI MARCHISIO! Raddoppio del Juve con un destro di Marchisio al volo dopo un passaggio di testa di Vidal che aveva ricevuto a sua volta la palla da Pirlo su punizione.

43′ – Doppio cartellino giallo per Glik che deve dunque abbandonare il campo proprio come nel derby d’andata. Torino in dieci negli ultimi minuti. Il granata ha dato una manata a Pirlo.

41′GOL DI VIDAL!!! Bel destro da fuori area che si infila alle spalle di Gillet.

39′ – Occasione d’oro di Pogba su un cross di Asamoah: a tre metri dalla porta il bianconero ha clamorosamente sbagliato la palla-gol.

38′ – Un’altra trattenuta, questa volta nell’area granata di Ogbonna su Chiellini, ma l’arbitro non vede neanche questa.

36′ – Il Torino molto pericoloso ancora una volta in contropiede e c’è una trattenuta di Bonucci ai danni di Santana in area di rigore, ma l’arbitro e i suoi assistenti non la notano.

34′ – Cross al centro di Vidal, ma Bonucci viene anticipato da Gazzi e scatta il contropiede del Torino con Cerci che salta due uomini in velocità ma viene bloccato da Buffon.

33′ – Ammonito Glik per una manata su Quagliarella.

32′ – Il ritmo ora è piuttosto lento, le squadre sono affaticate perché il campo è decisamente pesante a causa di tutta la pioggia caduta dall’inizio della partita.

28′ – Nel Torino entra Di Cesare per D’Ambrosio, che ha un problema al bicipite femorale della coscia destra, nella Juve Caceres per Lichtsteiner e Quagliarella per Vucinic, dunque non cambia il modulo dei bianconeri, sempre con una sola punta in campo.

26′ – Un dato significativo: 20 lanci lunghi per il Torino, solo tre per la Juventus. I granata tentano sempre di servire Bianchi o Cerci da lontano e prevalentemente in contropiede, mentre la Juventus cerca di costruire un’azione più elaborata, ma viene puntualmente bloccata dagli avversari assiepati nella loro area.

24′ – Asamoah tenta un cross per Vucinic sul secondo palo, il montenegrino si inserisce bene senza palla, ma il tiro del compagno è troppo lungo e finisce fuori dal campo dietro la porta.

22′ – Pogba prova un tiro pericoloso, ma non inquadra bene la porta e la rete di Gillet resta ancora inviolata.

21′ – Nel Torino esce Meggiorini per Jonathas.

20′ – Il Torino difende in otto, difficile per i bianconeri penetrare tra le maglie granata davanti a Gillet.

17′ – Asamoah e Vidal tentano di costruire un’azione pericolosa, ma hanno i difensori del Torino praticamente incollati addosso e non riescono a creare spazi.

15′ – Glik crossa la palla per Cerci che però non riesce a raggiungere il pallone che va dritto fuori dal campo.

13′ – Ennesimo fallo a centrocampo, questa volta di Glik su Vucinic. Sul calcio di punizione Pirlo non calcia in porta, troppo distante, ma passa semplicemente la palla a Lichtsteiner.

10′ – Molto falloso anche questo inizio di secondo tempo. Il gioco è stato fermato per qualche minuto perché Marchisio era rimasto a terra dopo un fallo da lui stesso commesso, poi Masiello è stato ammonito per un fallo su Pogba.

7′ – Le squadre sono bloccate a centrocampo dove si distingue Pogba, capace di intercettare qualsiasi pallone mentre gli avversari riescono a fermarlo solo con i falli.

4′ – Questo inizio di secondo tempo sembra simile al primo, è sempre la Juve a fare la partita e il Toro ad aspettare.

1′ – Sotto la pioggia battente anche i rinvii dei portieri sono difficoltosi e infatti Gillet scivola.

16:10 – I giocatori stanno rientrando ora in campo dopo l’intervallo.

Torino – Juventus 0-0 nel primo tempo

47′ – Finisce il primo tempo sullo 0-0. Juve certamente migliore in fase di costruzione di gioco, Torino forse un po’ troppo prudente.

45′ – Sono due i minuti di recupero stabiliti da Bergonzi, l’abitro che poi grazia Marchisio per un fallo tra le proteste granata.

43′ – In attesa del calcio d’angolo troppe liti tra i giocatori: Lichtsteiner e Meggiorini sono stati ammoniti. Poi il cross dal corner è stato troppo basso e prontamente intercettato dai bianconeri.

43′ – Azione insistente del Torino: prima è Barzagli a salvare su Santana, poi gran parata di Buffon cui segue un calcio d’angolo per i granata.

42′ – Due cross bassi di Asamoah uno dopo l’altro, ma il pallone è finito in entrambi i casi sui piedi dei granata.

41′– Cross basso di Lichtsteiner, ma nessuno dei suoi compagni era vicino alla porta ad accoglierlo e la palla è andata dritta tra le braccia di Gillet.

40′ – Lichtsteiner ha trattenuto Santana, ma Bergonzi non ha estratto il cartellino giallo nonostante le proteste di Ventura dalla panchina.

39′ – Ora è stato Pirlo a subire un fallo da Meggiorini, ma lontano dall’area.

37′ – C’è stato un gioco pericoloso di Pirlo su Bianchi, ma Bergonzi non punisce il bianconero.

36′ – Ancora fuorigioco, questa volta di Pogba e Chiellini su calcio di punizione battuto da Pirlo.

35′ – Il contropiede juventino è terminato con un passaggio di Vucinic a Marchisio che però è palesemente in fuorigioco.

34′ – Calcio di punizione per il Torino dopo un gomito un po’ troppo in alto di Lichtsteiner su Santana. Il pallone però non filtra nell’area di rigore bianconera e la Juve riparte.

32′ – C’è stato un fallo di Meggiorini su Chiellini, non ripreso dalle telecamere.

31′ – Asamoah ottiene solo un rimessa laterale dopo un tentativo di cross fallito dalla fascia sinistra.

30′ – D’Ambrosio ha messo in mezzo un buon pallone, ma Meggiorini è stato anticipato.

28′ – Pogba ha crossato per Lichtsteiner, ma la palla è stata respinta, poi ci ha riprovato con Vidal, ma il risultato è stato lo stesso.

25′ – Vucinic ha provato a servire Marchisio, non accorgendosi che Asamoah gli stava chiedendo la palla che non ha raggiunto nessun bianconero, ma è stata tranquillamente recuperata da Gillet.

24′ – Cross di Cerci per Santana, ma Marchisio lo ha anticipato spedendo in calcio d’angolo. Nulla di fatto poi sul corner anche se ci sono state un po’ di trattenute sospette, soprattutto su Glik e Bianchi.

23′ – Asamoah ha provato a crossare per Vucinic, ma Glik ha impedito al montenegrino di calciare il pallone. Poi il Toro ha guadagnato una rimessa laterale nella propria area.

22′ – Masiello ha tentato di servire da lontano Bianchi, ma la palla non ha raggiunto l’attaccante granata.

21′ – Lichtsteiner è momentaneamente uscito del campo, ma è rientrato subito, nel frattempo Vucinic si è cambiato le scarpe in campo tra le proteste dei granata.

17′ – Una carambola nell’area granata con tre giocatori juventini al tiro nel giro di pochi secondi, ma il Toro è riuscito ad evitare il gol. In ogni caso sul primo tiro di Vucinic Pogba era in fuorigioco.

16′ – Cross di Asamoah deviato da D’Ambrosio, calcio d’angolo per la Juve, ma il cross di Vidal è lento, poi un rimpallo favorisce Marchisio che tenta un tiro a giro nell’area affollata, ma Gillet si salva.

14′ – Glik ha intercettato un colpo di tacco di Vucinic per Pogba.

13′ – Altra occasione per la Juve su cross di Lichtsteiner, ma c’era un fallo dei bianconeri.

11′ – Occasione per Vucinic egregiamente servito da Pogba, ma il montenegrino tira rasoterra non inquadrando la porta.

10′ – Intanto stanno per accendere le luci artificiali all’Olimpico. Il tempo sta peggiorando notevolmente, c’è stato addirittura un accenno di grandinata. Ora il terreno di gioco è molto diverso da quello su cui i giocatori hanno effettuato il riscaldamento.

9′ – Ora è Meggiorini a commettere fallo su Pirlo che poi tira il calcio di punizione da circa 35 metri di distanza dalla porta, ma il suo tiro si infrange sulle gambe dei difensori granata.

7′ – Fallo di Lichtsteiner su Santana poco distante dall’area di rigore. Per il bianconero solo un richiamo verbale dall’arbitro, nessun cartellino. Cerci ha tirato il calcio di punizione conseguente, ma il cross è troppo lungo per Bianchi.

4′ – Calcio di punizione per il Toro nella sua area perché questa volta lo sbilanciamento di Ogbonna è stato notato dal direttore di gara.

3′ – Santana ha tentato un’incursione sgattaiolando tra i centrocampisti della Juve, Pogba lo ha sbilanciato, ma Bergonzi non ha fischiato il fallo.

1′ – La Juve prova a costruire la sua manovra in maniera ordinata. Il Torino non pressa sul portatore di palla. C’è stato un calcio di punizione lontano dall’area battuto da Pirlo, niente di pericoloso per Gillet, poi un contropiede del Toro anche questo per nulla preoccupante per Buffon.

15:05 – Partita iniziata ed è cominciata a scendere anche la pioggia.

15:01 – Le squadre sono entrate in campo, ora scambio dei gagliardetti e poi il fischio d’inizio di Bergonzi.

14:53 – Qualche nuvola nera sull’Olimpico, ma non piove e il terreno di gioco è in perfette condizioni, pronto ad accogliere i giocatori di Toro e Juve.

14:48 – I calciatori di entrambe le squadre stanno ultimando il riscaldamento, tra pochi minuti parte il derby della Mole.

14:21 – Poco più di mezz’ora all’inizio del match e le formazioni ufficiali sono praticamente quelle che ci si aspettava, l’unica novità di Ventura è Meggiorini in campo al posto di Barreto.
Ecco dunque i 22 giocatori che tra poco scenderanno in campo all’Olimpico di Torino:

Torino (4-2-4): 1 Gillet; 3 D’Ambrosio, 25 Glik, 6 Ogbonna, 17 Masiello; 4 Basha, 14 Gazzi; 11 Cerci, 9 Bianchi, 69 Meggiorini, 7 Santana

Juventus (3-5-1-1): 1 Buffon; 3 Chiellini, 19 Bonucci, 15 Barzagli; 22 Asamoah, 6 Pogba, 21 Pirlo, 23 Vidal, 26 Lichtsteiner; 8 Marchisio; 9 Vucinic

Torino – Juventus in diretta: come vedere il derby in tv e streaming

14:02 – Il derby della Mole Torino – Juventus si può vedere in tv su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD (canale 201-251) con la telecronaca di Fabio Caressa e il commento di Beppe Bergomi più gli interventi da bordocapo e le interviste di Giovanni Guardalà, Veronica Baldaccini e Paolo Aghemo. C’è anche il flusso audio del tifoso juventuno Enrico Zambruno.

Sul digitale terrestre il derby si può seguire su Premium Calcio 1 e Premium Calcio HD (canali 371 e 381) con la telecronaca di Sandro Piccinini affiancato da Aldo Serena più gli interventi e le interviste a bordocampo di Gianni Balzarini e Simone Cerrano. Anche in questo caso si può scegliere il flusso audio del telecronista juventino Claudio Zuliani.
In streaming il match si può guardare con SkyGo o su Premium Play.

Torino – Juventus in diretta | Le ultime sulle formazioni

12:31 – A due ore e mezza dall’inizio del derby della Mole i tifosi juventini sono già nello stadio perché il “coprifuoco” era da mezzogiorno, tutto per evitare scontri con i torinisti. Le forze dell’ordine presidiano tutta la zona intorno allo stadio Olimpico, l’ex Comunale che oggi ospita la stracittadina tra Juve e Toro.

Non ci sono dovrebbero essere sorprese sulle formazioni: Conte schiererà ancora il suo 3-5-1-1 con la sola punta Vucinic aiutata da Marchisio, grande protagonista del derby d’andata con un doppietta a cui si aggiunse il gol di Giovinco per il 3-0 bianconero.
Il centrocampo è il punto di forza della squadra di Conte, che schiera tutti insieme Vidal, Pirlo e Pogba più Lichtsteiner e Asamoah sulle fasce, mentre la difesa è sempre quella: Barzagli, Bonucci e Chiellini.

Ventura risponde con un 4-2-4 che diventa un 4-3-3 in fase difensiva, con Santana uomo-chiave che arretra per proteggere il centrocampo. Davanti Barreto, Bianchi e Cerci cercheranno di bucare la difesa juventina alla ricerca disperata di punti salvezza.
I ragazzi di Conte, anche pareggiando, potrebbero comunque festeggiare lo scudetto la settimana prossima conquistando una vittoria contro il Palermo e senza guardare il risultato del Napoli, ma è ovvio che vincere oggi contro il Toro darebbe una soddisfazione più grande e impreziosirebbe ancora di più il tricolore.

Queste dunque le formazioni che dovrebbero scendere in campo alle 15 all’Olimpico per la 34a giornata di Serie A:

Torino (4-2-4): 1 Gillet; 3 D’Ambrosio, 25 Glik, 6 Ogbonna, 17 Masiello; 4 Basha, 14 Gazzi; 11 Cerci, 9 Bianchi, 10 Barreto, 7 Santana

Juventus (3-5-1-1): 1 Buffon; 3 Chiellini, 19 Bonucci, 15 Barzagli; 22 Asamoah, 6 Pogba, 21 Pirlo, 23 Vidal, 26 Lichtsteiner; 8 Marchisio; 9 Vucinic

Torino – Juventus, diretta dalle ore 15:00


Anche se al termine della partite di oggi la Juventus non potrà ancora festeggiare lo scudetto, un derby è sempre un derby e i bianconeri sentono di avere un solo risultato da raggiungere contro i cugini del Torino: la vittoria. Quando il Napoli, ieri sera, ha vinto a Pescara per 3-0, probabilmente in Questura nel capoluogo piemontese qualcuno avrà tirato un sospiro di sollievo. Nei giorni scorsi, infatti, c’è stata molta preoccupazione e il piano di sicurezza approntato per il derby della Mole è stato illustrato ai rappresentanti di entrambe le società.

Un migliaio di addetti alla sicurezza (poliziotti, carabinieri, vigili del fuoco, vigili urbani e operatori di pronto soccorso) vigileranno oggi intorno allo Stadio Olimpico di Torino e nel quartiere Santa Rita per scongiurare scontri tra le tifoserie e fin dalla mattina la Digos cercherà di prevenire qualsiasi possibile forma di violenza. Non si era mai verificata la possibilità che una delle due squadre potesse festeggiare la vittoria dello scudetto dopo il derby e nemmeno questa volta sarà così, con buona pace dei tifosi juventini, per i quali la conquista del tricolore è solo una questione di tempo, ma con sicuro sollievo da parte di tutte le forze dell’ordine, preoccupate soprattutto di una eventuale invasione di campo dei sostenitori bianconeri come solitamente succede durante i festeggiamenti dello scudetto.

La speranza è che oggi si possa parlare solo di calcio giocato e non di scontri tra tifosi né di insulti a distanza come è avvenuto nel derby d’andata. Di certo le squadre in campo sono pronte a tutto per la vittoria per il significato di questa sfida in sé, ma anche nel contesto di tutto il campionato, soprattutto per il Torino che ancora lotta per la salvezza, mentre la Juve vuole mantenere quell’ampio distacco dal Napoli che le fa sentire lo scudetto cucito addosso anche senza la matematica.

Il coach del Toro Giampiero Ventura oggi deve fare a meno di Darmian e Vives che sono squalificati, mentre Diop si è aggregato alla Primavera che deve affrontare un match importante contro il Genoa. Brighi probabilmente non sarà ancora in campo, è rientrato in squadra da poco dopo l’infortunio muscolare che lo ha tenuto fuori per un mese. A centrocampo dunque spazio a Gazza, Basha e Santana in un 4-2-4 piuttosto elastico, che all’occorrenza può diventare un 4-3-3 con Santana pronto ad arretrare a metà campo quando la squadra si difende.

Antonio Conte, invece, continua a insistere sul suo 3-5-1-1, modulo che ha provato anche negli allenamenti di questi giorni. Dunque Barzagli, Bonucci e Chiellini davanti a Buffon in difesa, centrocampo con Pirlo in regia, Lichtsteiner e Asamoah sulle fasce, Pogba e Vidal interni e Marchisio alle spalle di Vucinic, unica punta pura con Quagliarella eventualmente pronto a entrare dalla panchina.

L’arbitro è Mauro Bergonzi di Genova, che ha diretto altre due volte quest’anno la Juventus e in entrambe le occasioni in trasferta i bianconeri hanno vinto: per 2-1 a Verona contro il Chievo e per 2-0 a Bologna. Per Bergonzi è la prima volta nel derby della Mole e sarà assistito da Nicola Andrea Nicoletti e Massimiliano Grilli con Maurizio Viazzi come quarto uomo più Andrea De Marco e Antonio Danilo Giannoccaro come arbitri addizionali di porta.

Torino – Juventus | Probabili Formazioni

Torino (4-2-4): 1 Gillet; 3 D’Ambrosio, 25 Glik, 6 Ogbonna, 17 Masiello; 4 Basha, 14 Gazzi; 11 Cerci, 9 Bianchi, 10 Barreto, 7 Santana

A disposizione: 35 Coppola, 2 Rodriguez, 5 Di Cesare, 15 Caceres, 33 Brighi, 18 Bakic, 29 Menga, 86 Birsa, 69 Meggiorini, 80 Jonathas
Allenatore: Giampiero Ventura

Juventus (3-5-1-1): 1 Buffon; 3 Chiellini, 19 Bonucci, 15 Barzagli; 22 Asamoah, 6 Pogba, 21 Pirlo, 23 Vidal, 26 Lichtsteiner; 8 Marchisio; 9 Vucinic

A disposizione: 30 Storari, 34 Rubinho, 4 Ceceres, 13 Peluso, 39 Marrone, 20 Padoin, 24 Giaccherini, 11 De Ceglie, 12 Giovinco, 27 Quagliarella, 32 Matri, 17 Bendtner
Allenatore: Antonio Conte

Derby Toro-Juve | I precedenti

Nei 152 derby precedenti tra Campionato, Coppa Italia e uno spareggio Uefa, la Juventus ha vinto 67 volte, il Toro 38 e ci sono stati 47 pareggi. Il primo derby della Mole della storia è quello del 13 gennaio 1907 vinto dai granata per 2-1. Negli anni ’10 il grande Torino è stato capace di battere i cugini per 8-0 nel 1912 e per 8-6 nel 1913.

In casa propria in Serie A i granata hanno ottenuto 18 vittorie, 23 pareggi e 26 sconfitte, hanno incassato 89 gol dai bianconeri e ne hanno segnati 72.
Se andiamo a considerare nello specifico i derby giocati in casa del Torino ad aprile, i granata hanno vinto due volte, una nel 1942 e l’altra nel 1995, nel 1955 c’è stato un pareggio per 2-2, uno a reti bianche nel 1966, due pareggi per 1-1 nel 1977 e dieci anni dopo.

Ad aprile la Juve ha vinto in casa del Toro una sola volta, nel 1996 in rimonta dopo che i granata erano andati in vantaggio con Rizzitelli nel primo tempo, ma nel secondo Sogliano fu autore di un autogol e Vialli con una sua prodezza regalò il successo a quella Juve allenata da Marcello Lippi che si apprestava a vincere la Champions League, mentre il Torino retrocedeva in B.
Quella del ’95 è stata l’ultima vittoria dei granata contro la Juventus, mentre l’ultimo gol fatto ai bianconeri risale al 24 febbraio 2002, il 2-2 firmato da Cauet a dieci minuti dalla fine del match.

Il match d’andata, giocato il 1° dicembre allo Juventus Stadium e valevole per la 15a giornata, è stato vinto dai bianconeri per 3-0 con gol segnati tutti nel secondo tempo: doppietta di Marchisio (al 12′ e al 39′) e gol di Giovinco (al 22′).
Cliccando sulle immagini si accede alla fotogallery della partita di andata

Le Foto di Juventus - Torino 3-0
Le Foto di Juventus - Torino 3-0
Le Foto di Juventus - Torino 3-0
Le Foto di Juventus - Torino 3-0

Torino – Juventus | Le quote scommesse

Per i principali siti di scommesse online la Juventus è favoritissima in questo derby. La vittoria bianconera è quotata tra 1.55 e 1.70, mentre quella granata tra 5.00 e 6.00.

Per quanto riguarda i marcatori, Mirko Vucinic è considerato quello che più probabilmente metterà la palla in rete: il montenegrino è quotato a 2.50 davanti ai compagni di squadra Matri e Quagliarella a 2.90, Vidal a 3.60 e Marchisio a 4.00. Tra i granata per Rolando Bianchi la quota è 4.00 e per Cerci è 4.50.

Torino - Juventus del 28 aprile 2013 - Le quote scommesse
Torino – Juventus del 28 aprile 2013 – Le quote scommesse Torino - Juventus del 28 aprile 2013 - Le quote scommesse Torino - Juventus del 28 aprile 2013 - Le quote scommesse Torino - Juventus del 28 aprile 2013 - Le quote scommesse Torino - Juventus del 28 aprile 2013 - Le quote scommesse Torino - Juventus del 28 aprile 2013 - Le quote scommesse Torino - Juventus del 28 aprile 2013 - Le quote scommesse Torino - Juventus del 28 aprile 2013 - Le quote scommesse

I Video di Calcioblog