Cécile Kyenge, ministro di origine congolese. Balotelli: “Passo avanti in Italia”

Balotelli ha appreso con soddisfazione la notizia della nomina di Cecile Kyenge a ministro per l’Integrazione. “E’ un passo verso una società più responsabile”, ha detto il milanista dopo l’incarico affidato alla prima donna nera nel Governo.

di antonio

Cecile Kyenge da qualche ora è il nuovo ministro dell’Integrazione nel nuovo governo. Di origini congolesi, oculista, residente in Italia dal 1983, Cecile Kyenge Kashetu vive a Castelfranco Emilia e ha ricoperto fino a quest’anno il ruolo di consigliere provinciale a Modena. Il Pd l’ha candidata al Parlamento alle scorse elezioni. Da anni è in prima linea per i diritti dei migranti e per quello di cittadinanza. Tra le sue battaglie da attivista citiamo la libera circolazione, una nuova legge sulla cittadinanza e l’abrogazione della Bossi-Fini. Dal settembre 2010 è portavoce nazionale della rete Primo Marzo per cui si occupa di promuovere i diritti dei migranti e i diritti umani.

E’ arrivata in Italia nel 1983 e si è laureata in medicina e chirurgia all’Università Cattolica di Roma, specializzandosi poi in oculistica all’Università di Modena. Impegnata al servizio della promozione sociale e dell’integrazione, con riguardo particolare per la sua terra d’origine, l’Africa. Rappresenta sicuramente la nomina meno “pronosticabile”, la sorpresa della nuova formazione di governo, insieme alla sportiva Josefa Idem.

Kyenge è il primo ministro nero in un governo italiano. Ha accolto questa nomina, da parte di Enrico Letta, come «una decisione che segna il passo decisivo per cambiare concretamente l’Italia e il modo di vedere un’integrazione che è già presente nel Paese». L’attaccante del Milan Mario Balotelli, nato da genitori ghanesi, ha commentato esprimendo profonda soddisfazione la notizia: “La nomina di Cecile Kyenge a ministro per l’Integrazione rappresenta un ulteriore, grande passo in avanti verso una società italiana più civile, più responsabile e più consapevole della necessità di una migliore e definitiva integrazione“.

I Video di Calcioblog