Atalanta – Juventus 0-1 | Risultato finale | Bianconeri inarrestabili, Atalanta matematicamente salva

La sfida tra Atalanta e Juventus in diretta con aggiornamenti in tempo reale. Bergamaschi a caccia di punti salvezza, i campioni d’Italia inseguono il record id punti. Le formazioni ufficiali.

” width=”586″ height=”328″ class=”alignleft size-blogoextralarge wp-image-178091″ />

92′ – E’ finita la partita di Bergamo, la Juventus vince 1-0 grazie al gol di Matri nel primo tempo e continua a inseguire il record della Juve di Capello, l’Atalanta può comunque festeggiare perché in virtù della sconfitta casalinga del Palermo con l’Udinese è matematicamente salva.

91′ – Ci saranno due minuti di recupero.

90′ – Giaccherini vicino al raddoppio, il centrocampista servito in contropiede da Anelka colpisce l’esterno della rete.

85′ – Intanto è finita Palermo – Udinese, i siciliani hanno perso e questo significa che l’Atalanta è matematicamente salva.

81′ – Effettivamente Marrone potrebbe aver toccato con un braccio, episodio difficile da valutare.

81′ – L’Atalanta chiede un calcio di rigore per un fallo di mano di Marrone, Guida lascia continuare. Parte il contropiede e Vidal si ritrova a tu per tu con Consigli, ma il portiere è bravo con i piedi.

79′ – Finisce la partita di Del Grosso, al suo posto Parra.

76′ – E’ entrato Peluso per De Ceglie, sembrava dovesse essere il turno di Giovinco ma poi il numero 11 ha chiesto il cambio e Conte ha dovuto cambiare i suoi programmi.

75′ – Ammonito Cigarini per un fallo su Anelka.

68′ – Cambia anche Colantuono: esce Carmona, entra Moralez.

68′ – Due cambi per la Juve: escono Quagliarella e Padoin, in campo Anelka e Vidal.

61′ – Matri manca il raddoppio, Isla mette bene in mezzo ma l’attacante non riesce a ribadire in rete.

59′ – Ammonito Stendardo che ha steso De Ceglie lanciato in contropiede.

57′ – Quando la Juve si distende fa male: Pirlo in verticale per Matri che appoggia per Giaccherini, il centrocampista colpisce male e manda alto sulla traversa.

53′ – Tiro cross di Cigarini, non ci arriva Denis e la palla finisce fuori di poco.

52′ – Pirlo colpisce la barriera, poi riprova la conclusione ma il pallone finisce alle stelle.

51′ – Calcio di punizione dal limite per la Juve per un fallo di Giorgi su Giaccherini. Ammonito il nerazzurro.

49′ Conclusione di Isla deviata in calcio d’angolo.

46′ – E’ iniziata la ripresa.

46′ – Sta per ricominciare la partita, sugli spalti sembra essere tornata la calma. Pare che le ruggini tra le due tifoserie risalgono all’ultima giornata della scorsa giornata quando molti juventini comprarono biglietti nel settore ospiti riservato ai bergamaschi per potersi godere la festa scudetto.

Atalanta – Juventus | La cronaca del primo tempo

46′ – E’ finito il primo tempo, la Juventus torna negli spogliatoi in vantaggio per 1-0 grazie allo splendido gol di Matri realizzato al 18′.

46′ – Finisce il tempo regolamentare, ci sarà un minuto di recupero.

42′ – Ammonito Pirlo per un fallo a centrocampo su Cigarini, era diffidato e non ci sarà contro il Cagliari.

38′Palo di Denis! Caceres perde una brutta palla che viene rimessa in mezzo, l’argentino è tutto solo e può concludere indisturbato ma non è fortunato.

34′ – Esterno sinistro di Del Grosso, conclusione potente ma non precisa. Intanto siamo al 34′ visto che Guida aveva stoppato il cronometro.

32′ – Grane controllo di tacco di Quagliarella che poi si allunga troppo la palla e si lascia anticipare da Consigli in uscita.

31′ – Destro di Carmona da fuori area, palla a lato.

29′ – La partita è ricominciata ma la situazione continua a rimanere sotto controllo costante.

29′ – Anche Bonucci prova a parlare con i tifosi, è assolutamente vergonoso quello che sta succedendo a Bergamo.

29′ – Conte è sotto la curva e sta provando a calmare i tifosi della Juventus, l’allenatore è imbestialito.

29′ – Tra i settori volavano razzi e mattonelle divelte dai bagni.

29′ – Partita sospesa, Guida dice che per il momento non si gioca.

25′ – Cross di Isla dalla destra, arriva De Ceglie sul secondo palo, ma il numero 11 è leggermente in ritardo e non riesce ad impattare il pallone.

22′ – Intanto c’è ancora tensione sugli spalti, c’è un lancio reciproco di oggetti e fumogeni tra le tifoserie. Lo speaker ha annunciato che se la situazione continuerà a restare tesa l’arbitro sospenderà la partita.

21′ – Buona occasione per Denis che di testa anticipa Marrone e indirizza verso la porta, il pallone finisce al lato di un soffio.

18′ – Grandissimo gol di Matri: c’è un lancio lungo di Pirlo, l’attaccante scatta sul filo del fuorigioco, aggancia al volo di destro e poi con un tocco morbido di sinistro scavalca Consigli.

18′GOOOOOOOOOL!!! JUVENTUS IN VANTAGGIO!!!! ALESSANDRO MATRI!!!

12′ – Pericolo in area di rigore atalantina sugli sviluppi di un corner, alla fine Guida ferma il gioco per un tocco di mano di Chiellini.

9′ – Bella iniziativa di Denis, l’argentino prova a servire Giorgi ma De Ceglie capisce tutto e libera l’area di rigore.

7′ – Subito una tegola per Colantuono: Raimondi ha problemi muscolari e non ce la fa, al suo posto Giorgi.

3′ – Lancio lunghissimo di Caceres, controllo perfetto di Giaccherini che prova la conclusione, blocca Consigli.

1′ – Partita iniziata.

20:45 – Si sta osservando un minuto di raccoglimento per commemorare le sette vittime di Genova ma anche per la scomparsa di Giulio Andreotti, sette volte presidente del consiglio.

20:44 – Squadre a centrocampo per il tradizionale saluto prima del fischio d’inizio, l’arbitro dell’incontro è Guida di Torre Annunziata protagonista del rigore non assegnato sul fallo di mano presunto di Granqvist.

20:43 – Tutto pronto a Bergamo, sta per iniziare Atalanta Juventus.

20:12 – Scontri fuori lo Stadio Atleti Azzurri D’Italia tra tifosi della Juventus e la polizia bergamasca: pare che i supporters bianconeri, alcuni dei quali avevano già avuto screzi con la tifoseria locale in centro città nel pomeriggio, volessero entrare nello stadio sfondando le recinzioni. Lancio di lacrimogeni uno dei quali è finito addirittura sul terreno di gioco.

20:06 – Sono state comunicate le formazioni ufficiali della sfida: Conte fa ampio uso del turn-over, ben nove undicesimi degli uomini scesi in campo contro il Palermo non ci saranno a Bergamo, almeno non dal primo minuto, unici superstiti Chiellini e Pirlo; Colantuono si affida al 3-5-1-1 con Bonaventura dietro a Denis, sugli out Del Grosso e Raimondi, in difesa spazio a Scaloni.

Atalanta – Juventus | Formazioni ufficiali

Atalanta (3-5-1-1): Consigli; Scaloni, Stendardo, Canini; Raimondi, Carmona, Cigarini, Biondini, De Grosso; Bonaventura; Denis. A disp.: Polito, Frezzolini, Ferri, Lucchini, Bellini, Contini, Brivio, Radovanovic, Moralez, Scaloni, Giorgi, De Luca, Parra. All.: Colantuono.
Juventus (3-5-2): Storari; Caceres, Marrone, Chiellini; Isla, Padoin, Pirlo, Giaccherini, De Ceglie; Matri, Quagliarella. A disp: Rubinho, Branescu, Bonucci, Peluso, Lichtsteiner, Marchisio, Vidal, Vucinic, Giovinco, Anelka. All.: Conte.

Atalanta – Juventus | La presentazione della partita

Con il campionato ormai vinto la Juventus scende in campo a Bergamo per provare a migliorare il record di punti stabilito quando sulla panchina c’era Fabio Capello. Allora i bianconeri conclusero a 91 punti, il titolo poi le sarebbe stato sottratto dalla giustizia sportiva, se la squadra di Conte dovesse vincere le ultime tre partite di questo torneo chiuderebbe a quota 92. Troverà di fronte a sé l’Atalanta di Colantuono, una squadra che seppur lontana dalla zona retrocessione non può ancora festeggiare la salvezza visto che per la matematica mancano ancora 2 punti, conquistarli contro i confermati Campioni d’Italia sarebbe un ottimo modo per chiudere un’annata positiva.

Conte ha chiesto alla società investimenti importanti per la prossima stagione, è ovvio quindi che se a Vinovo si vedranno molti volti nuovi per altri sarà tempo di fare le valigie, queste ultime partite possono essere utili per convincere il salentino ad essere confermati, per questo l’allenatore darà spazio a chi ha giocato meno. Tra i pali ci sarà Storari, Buffon ha un leggero problema muscolare così come Barzagli e Asamoah. In difesa l’unico titolare sarà Chiellini, al suo fianco ci saranno Caceres e Marrone. Sulle fasce spazio a Padoin e De Ceglie, mentre Giaccherini sarà al centro con Marchisio e Pirlo, l’attacco sarà invece affidato a Quagliarella e Matri anche loro a rischio partenza.

Colantuono deve fare a meno del giovane Livaja, sospeso dalla società per una reazione con tanto di schiaffo dopo un fallo subito in allenamento da Radovanovic. In attacco quindi sarà Moralez ad affiancare Denis, dietro di loro “Jack” Bonaventura, già da tempo nel mirino proprio dei bianconeri. Centrocampo a tre con Carmona, Cigarini e Biondini. Davanti a Consigli ci sarà la solita linea a 4 con Stendardo e Canini centrali, coadiuvati dai terzini Raimomndi e Del Grosso. Appuntamento a stasera con la diretta della sfida dell’Azzurri d’Italia, seguiremo la partita con aggiornamenti e immagini in tempo reale.

Atalanta – Juventus | Probabili formazioni

Atalanta (4-3-1-2): Consigli; Raimondi, Stendardo, Canini, Del Grosso; Carmona, Cigarini, Biondini; Bonaventura; Moralez, Denis.
A disposizione: Polito, Ferri, Bellini, Brivio, Giorgi, Contini, Radovanovic, Scaloni, De Luca, Capelli.
Infortunati: Troisi, Parra, Budan, Cazzola, Marilungo, Brienza, Lucchini.
Squalificati: Nessuno.
Allenatore: Colantuono.

Juve (3-5-2): Storiari; Caceres, Marrone, Chiellini; Padoin, Giaccherini, Pirlo, Marchisio, De Ceglie; Quagliarella, Matri.
A disposizione: Rubinho, Bonucci, Isla, Lichtsteiner, Vidal, Peluso, Giovinco, Anelka, Vucinic.
Infortunati: Buffon, Barzagli, Asamoah, Bendtner, Pepe.
Squalificati: Pogba.
Allenatore: Conte.

Atalanta – Juventus | I precedenti

Sono 50 i precedenti disputati allo stadio Azzurri d’Italia tra nerazzurri e bianconeri in Serie A. Il bilancio sorride decisamente ai bianconeri che a Bergamo spesso raccolgono il bottino pieno, sono infatti ben 22 i successi contro soltanto 7 dei padroni di casa, in 21 occasioni è finita in parità, l’ultimo pareggio risale alla stagione 2002/2002 quando Di Vaio rispose al gol di Pinardi. L’anno scorso la Juventus ha giocato in trasferta contro l’Atalanta nell’ultima giornata di ritorno, finì 2-0 con gol di Lichtsteiner e Giaccherini. L’ultimo successo della Dea c’è stato nella stagione 2000/2001 che vinse per 2-1 con gol di Lorenzi e Ventola, i bianconeri erano passati in vantaggio grazie all’autorete di Paganin. Nel 1996/1997 i torinesi hanno vinto lo scudetto a Bergamo grazie ad un pareggio per 1-1, i padroni di casa erano passati in vantaggio con Pippo Inzaghi, che sarebbe diventato juventino l’anno dopo, decisivo il pareggio di Mark Iuliano.

All’andata la Juventus vinse per 3-0, il primo gol lo mise a segno Vucinic dopo appena 2 minuti, Pirlo firmò il raddoppio su punizione e Marchisio prima della mezz’ora chiuse definitivamente la partita. Ecco il video e le foto della gara dello Juventus Stadium.

Le Foto di Juventus – Atalanta 3-0

Le Foto di Juventus - Atalanta 3-0
Le Foto di Juventus - Atalanta 3-0
Le Foto di Juventus - Atalanta 3-0
Le Foto di Juventus - Atalanta 3-0

I Video di Calcioblog