West Bromwich – Manchester United 5-5 | Highlights Video Gol Premier – Il saluto a Ferguson

L’ultima partita di Sir Alex Ferguson in panchina è una festa del gol, 5-5 con lo United “rilassato” che si fa recuperare nonostante i 3 gol di vantaggio iniziali.

di

Sir Alex Ferguson saluta il Manchester United in una partita decisamente anomala. I red devils sono già campioni d’Inghilterra, il West Bromwich può dirsi soddisfatto della sua stagione vissuta a metà classifica, senza particolari patemi in ottica salvezza, anzi con qualche ambizione di poter ottenere piazzamenti ancora più interessanti grazie ad un avvio in Premier davvero interessante. Nella più classica delle gare di fine stagione, con difese parecchio allegre, viene fuori un match dall’andamento anomalo con lo United che si trova in vantaggio due volte di tre gol (0-3, poi 2-5), ma si addormenta letteralmente nel finale permettendo un’incredibile rimonta agli avversari e non consentendo ad Alex Ferguson di salutare anche nell’ultimo match della sua carriera i tifosi con una vittoria.

Difficilmente sarebbe accaduto in un momento decisivo del campionato, rimane comunque un dispiacere per i calciatori che avrebbero voluto onorare al meglio l’addio di Sir Alex dopo il commovente saluto ad Old Trafford della scorsa settimana. Dicevamo, il match inizia al meglio per lo United. In 30 minuti segnano Kagawa e Buttner con Olsson che provoca un autorete che fa esultare il Manchester. Al 40′ Morrison accorcia le distanze e ad inizio ripresa comincia il suo show personale il belga Lukaku (appena entrato) con un destro piazzato che beffa Lindegaard, il portiere di riserva schierato da Ferguson per l’ultima stagionale.

Il riavvicinarsi del West Brom sveglia lo United, Van Persie ed Hernandez riportano il Manchester avanti di tre gol, sembra finita, ma all’81 nel giro di 50 secondi i padroni di casa accorciano nuovamente con Lukaku e Mulumbu. Due segnature che danno l’idea dell’evidente “relax” della difesa del Manchester che ha deciso di iniziare le vacanze con 10 minuti di anticipo. Molto male perché Lukaku all’85’ firma la sua tripletta personale con un colpo di testa in tuffo da pochi centimetri dopo aver tagliato fuori Lindegaard con uno stop fortunoso. Finisce 5-5, ma quel conta è che il calcio inglese (e non solo) saluta uno dei suoi più longevi e vincenti protagonisti di sempre: Sir Alex Ferguson.

I Video di Calcioblog