Lazio - Fiorentina a rischio rinvio per sciopero della Polizia

Ecco perché il sindacato della polizia locale ha annunciato la protesta che potrebbe causare il rinvio della partita di Serie A in programma per domenica 6 ottobre.

Non solo Roma - Napoli del 19 ottobre; anche un'altra gara in programma nella Capitale rischia di essere rinviata. Ci riferiamo a Lazio - Fiorentina prevista per domenica prossima, 6 ottobre, alle ore 20.45.
Se la prima gara deve far i conti con la contemporanea manifestazione No Tav che pone in primo piano il rischio di disordini in città, il motivo per il quale la sfida tra gli uomini di Petkovic e di Montella è un altro.
Infatti il match valido per la settima giornata di campionato potrebbe saltare a seguito dello stato di agitazione annunciato da parte del sindacato della polizia locale Ospol. Lo sciopero degli agenti, a sua volta, è dovuto alla nomina da parte del sindaco di Roma, Ignazio Marino, di Oreste Liporace come nuovo comandante dei vigili urbani della Capitale. In una nota diffusa l'Organizzazione Sindacale delle Polizie Locali sottolinea che la protesta potrebbe compromettere la gara in programma all'Olimpico dove "non si potrà garantire il numero minimo di personale del Corpo che presta servizio ogni domenica allo stadio per mancanza di soldi".

La sensazione è che alla fine lo sciopero possa rientrare o quanto meno essere ridimensionato in modo da poter garantire il regolare svolgimento della partita di calcio. Ma soltanto le prossime ore renderanno più chiara la situazione. Oggi, infatti, è in programma l'assemblea generale, che dovrebbe assumere la decisione finale a riguardo.
Nel frattempo le due compagini italiane stasera scenderanno in campo perché impegnate in Europa League.

Per la cronaca l'Ospol protesta perché chiedeva che il nuovo comandante venisse scelto all'interno e non all'esterno del corpo di polizia locale.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail