Cristiano Ronaldo risponde a Blatter: “E’ uscito allo scoperto”

Pronta risposta di Cristiano Ronaldo e Sepp Blatter che questa mattina in una visita all’Università di Oxford aveva ammesso di preferire Lionel Messi nel corsa per il Pallone d’Oro

E’ guerra aperta tra Cristiano Ronaldo e Sepp Blatter dopo lo sconcertante teatrino messo in piedi da quest’ultimo in una visita all’Università di Oxford. Il Presidente della FIFA ha pensato bene di deridere Cristiano Ronaldo davanti agli studenti della prestigiosa università inglese, descrivendolo come un superficialotto concentrato su cose futili come l’acconciatura, scimmiottandolo anche con un’imitazione che ha lasciato tra il basito ed il divertito tutti i presenti. Contestualmente ha anche espresso grande ammirazione nei confronti di Lionel Messi, descritto come “il figlio che ogni madre o padre vorrebbe“.

Al di là del fatto che Cristiano Ronaldo possa essere o meno ossessionato dal proprio aspetto esteriore, sembra davvero incredibile che giudizi così forti siano usciti proprio dalla bocca della più alta autorità del calcio mondiale, che avrebbe fatto certamente meglio a glissare sulla sua preferenza per Lionel Messi a scapito di Ronaldo. Al limite avrebbe potuto anche rispondere alla domanda, attenendosi però ad una valutazione calcistica. Invece ha preferito buttare benzina sul fuoco sulla rivalità tra i due giocatori, noncurante del delicato clima che c’è in Spagna in questi giorni dopo il Clasico vinto dal Barcellona tra mille polemiche per un rigore negato alle merengues.

Il Real Madrid ovviamente non ha perso tempo ed è corso in difesa del suo giocatore più rappresentativo, informando i tifosi e i media che il club, nella persona del Presidente Florentino Perez, aveva già inviato una lettera a Blatter per chiedere una rettifica immediata. Anche Carlo Ancelotti non è rimasto indifferente di fronte alle parole del Presidente della FIFA, replicando in modo molto deciso durante la conferenza stampa organizzata per parlare della gara di domani contro il Siviglia nel turno infrasettimanale della Liga Spagnola:

«È stata una mancanza di rispetto per un giocatore molto serio e professionale. Sono completamente d’accordo con il presidente e non ho parlato con Cristiano, che dimostra ogni giorno di essere un grande giocatore, rispettando tutti. Gli auguro di continuare ad essere sempre così».

Dopo la presa di posizione della società, ci ha pensato lo stesso Cristiano Ronaldo a replicare attraverso il suo account di Twitter, sostenendo di sentirsi offeso anche in virtù del suo ruolo nella nazionale portoghese oltre che nel Real Madrid, invitando infine Blatter a tifare apertamente per gli odiati rivali del Barcellona.

“Questo è il rispetto che Blatter ha per me, per la mia squadra e per il mio Paese. Adesso si capiscono tante cose. Auguro a Blatter lunga vita con la certezza che sarà testimone, come merita, dei successi della squadra e del giocatore per cui fa il tifo”

Dopo aver acceso la miccia, Blatter ha cercato “rimediare” anche lui attraverso l’account di twitter, senza tuttavia scusarsi veramente per aver dipinto Ronaldo come un superficiale spendaccione interessato più al suo aspetto che ad altro:

“Caro Cristiano non volevo offenderti. Tra l’altro sono un socio onorario del Madrid, e ho spiegato che ci sono molti grandi giocatori nel mondo, compreso tu”.

Chissà come finirà questa vicenda. Di sicuro una riconciliazione sembra ormai molto improbabile.

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Allenatori

Tutto su Allenatori →