Pallone d’oro 2013, la Fifa riapre le votazioni. Per favorire Cristiano Ronaldo?

L’autore della tripletta decisiva per la qualificazione ai Mondiali 2014 del Portogallo non può che ringraziare: anche chi ha espresso la preferenza può cambiarla

Se incredibilmente disarmanti erano state le inopportune parole che Josef Blatter aveva riservato qualche settimana fa a Cristiano Ronaldo nel paragone fatto con Lionel Messi (“Leo è un ragazzo che ogni genitore vorrebbe in casa ed è anche un grande calciatore. L’altro è come un comandante sul campo e pensa più ai capelli che a giocare”), altrettanto clamorosa è la decisione che Fifa e France Football avrebbero assunto poche ore fa. Secondo il quotidiano catalano Mundo Deportivo gli organizzatori del Pallone d’Oro avrebbero deciso di riaprire la votazione che era stata chiusa qualche giorno fa. Infatti, per assegnare il prestigioso riconoscimento che premia il miglior calciatore al mondo, si potrà votare fino al 29 novembre. Fifa e France Football avrebbero inviato una circolare ai giurati (ct, capitani delle nazionali e incaricati dalla rivista francese) per comunicare la proroga. Anche chi ha già espresso la propria preferenza potrebbe cambiare idea.

Se l’indiscrezione venisse confermata, non resterebbero molti dubbi: la mossa di Blatter sembra essere pensata e messa in pratica per favorire Cristiano Ronaldo, ieri sera protagonista assoluto della partita vinta dal suo Portogallo contro la Svezia per 3-2 in trasferta.
Infatti la tripletta realizzata, che ha significato qualificazione ai Mondiali 2014 per la sua nazionale, non può non influenzare le votazioni che a questo punto difficilmente non vedrebbero vincitore il portoghese.

Ricordiamo che per la vittoria del Pallone d’Oro 2013 i 4 favoriti sono, oltre a Ronaldo, Lionel Messi (vincitore uscente), Zlatan Ibrahimovic e Franck Ribery.
Nelle ultime ore è innegabile che le quotazioni davvero in rialzo siano quelle del top player del Real Madrid, al quale ieri sera (guarda caso) Blatter ha dedicato un tweet elogiativo.

Staremo a vedere; certamente, a questo punto, sarebbe sorprendente (e, forse, persino ingiusto) se non fosse Ronaldo a ricevere il premio tra qualche settimana.

Ultime notizie su Cristiano Ronaldo

Tutto su Cristiano Ronaldo →