Borussia Dortmund – Napoli 3-1 | Risultato finale | Inutile il gol di Insigne, vincono i tedeschi

La diretta di Borussia Dortmund – Napoli, sfida decisiva per il futuro in Champions League della squadra di Benitez.

Borussia – Napoli | Formazioni ufficiali

20:05 – Ecco le formazioni ufficiali, quando manca meno di un’ora al fischio d’inizio. Come preannunciato Pandev sarà in campo dal primo minuto, ma non sarà Dzemaili a fargli posto bensì l’altro svizzero Inler, Alla fine in difesa partirà dall’inizio Fernandez, con Britos che deve accontentarsi della panchina, per il resto confermate tutte le scelte annunciate. Lo stesso vale per il tedeschi, Klopp ha problemi in difesa e dovrà arretrare un centrocampista, vedremo chi tra Bender e Kehl si metterà nella linea a quattro.

BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Weidenfeller; Grosskreutz, Sokratis, Bender, Durm; Kehl, Sahin; Blaszczykowski, Mkhitaryan, Reus; Lewandowski.
A disposizione: Langerak, Gunter, Kirch, Piszczek, Hoffmann, Schieber, Aubameyang.
Allenatore: Klopp.
Squalificati: nessuno.

NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Maggio, Albiol, Fernandez, Armero; Behrami, Dzemaili; Callejon, Dzemaili, Mertens; Higuain.
A disposizione: Rafael, Cannavaro, Britos, Radosevic, Inler, Insigne, Zapata.
Allenatore: Benitez.
Squalificati: nessuno.

19:35 – Potrebbero esserci delle novità, rispetto a quanto annunciato, nella formazione del Napoli. Benitez a Dortmund se la vuole giocare e così potrebbe scegliere una formazione più offensiva del previsto. Pare infatti che lo spagnolo sceglierà Pandev e non Dzemaili per sostituire l’infortunato Hamsik. Con il macedone ci sarebbero, come previsto, Callejon e Mertens, quest’ultimo preferito a Insigne. Ballotaggio anche in difesa dove Britos alla fine potrebbe spuntarla su Fernandez. Vedremo se queste voci troveranno conferma fra poco, quando si conosceranno le formazioni ufficiali.

Borussia – Napoli | Come seguirla in tv e in streaming

18:45 – Mancano due ore al fischio di inizio della sfida di Dortmund, decisiva per le sorti del Napoli. L’incontro sarà trasmesso da Sky e Mediaset Premium. L’emittente satellitare offrirà l’incontro sui canali Sport 3 HD e Calcio 2 HD (203 e 252), sono abilitati alla visione solo gli abbonati al pacchetto Sport e non quelli a Calcio. La telecronaca sarà di Massimo Marianella, affiancato da Beppe Bergomi, a bordo campo ci sarà invece Massimo Ugolini. Chi invece preferisce il digitale terrestre di Mediaset deve collegarsi al canale Calcio (370), si occuperanno della cronaca Pierluigi Pardo e Sebino Nella, con Francesca Benvenuti sul campo. Per i tifosi napoletani ci sarà anche la possibilità di ascoltare la telecronaca del tifoso Raffaele Auriemma. Chi vuole seguire la partita attraverso smartphone o tablet deve scegliere Sky Go, l’opzione in mobilità di Mediaset, Premium Play, non da infatti la possibilità di seguire l’incontro di Champions League.

26 novembre 2013 – Non si può parlare di partita dell’anno perché in fondo siamo ancora a novembre, ma quella che il Napoli gioca stasera a Dortmund sicuramente vale una buona fetta della stagione partenopea. La squadra di Benitez ha vinto tre delle quattro partite giocate fino ad ora in Champions League, ma paradossalmente deve ancora sudare le proverbiali sette camice se vuole centrare la qualificazione agli ottavi. Contro il Borussia sarà prima di tutto importante non prenderle, con un pareggio infatti l’italiana sarebbe già matematicamente qualificata al turno successivo. In caso di sconfitta si giocherebbe tutto con l’Arsenal nell’ultimo impegno di questi gironi, il paradosso è che anche una vittoria potrebbe non bastare. Per avere un quadro della classifica del girone e dei vari scenari che possono aprirsi torna comodo questo articolo di qualche settimana fa.

Benitez in conferenza stampa ha chiesto ai suoi ragazzi la partita perfetta, come lo sono state fino ad ora quelle giocate dalla squadra ad eccezione di quella in casa dell’Arsenal. Ma lo spagnolo deve rinunciare ad alcune pedine molto importanti. L’ultimo stop, forse il più pesante, è quello di Marek Hamsik, ma oltre allo slovacco il tecnico deve rinunciare anche a Mesto e Zuniga. Non mancherà tra i pali Pepe Reina, così come ci sarà davanti a lui il suo connazionale Albiol, che sarà affiancato da Fernandez, mentre le fasce saranno di pertinenza di Maggio e Armero. La diga svizzera formata da Inler e Behrami si occuperà di innalzare un muro davanti ai quattro di difesa. Higuain sarà l’unica punta dietro la quale agiranno Callejon, Mertens e Dzemaili, chiamato a fare il vice Hamsik. Sarà in panchina Insigne, il piccolo fuoriclasse potrà essere un’arma micidiale a partita in corso.

Non vanno meglio le cose al Borussia Dortmund, i tedeschi sono reduci da tre sconfitte in fila, Kloss non ha nascosto il momento di difficoltà ma ha voluto sottolineare come anche il Napoli non sia proprio al top. Tra le fila del Borussia non potranno rispondere alla chiamata Hummel e Schmelzer, ma anche Subotic e Gundogan, la difesa in particolare sembra essere letteralmente a pezzi. Per fortuna dei tedeschi non mancherà Lewandowski, supportato dal terzetto composto da Blaszczykowski, Mkhitarian e Reus. I due di centrocampo saranno Kehl e Sahin, a protezione della linea a quattro composta Grosskreutz, Sokratis, Bender e Durm. Può consolarsi Klopp con il rientro di Piszczek, il terzino tedesco non ha ancora tutti i 90 minuti nella gambe ma potrebbe tornare molto utile alla causa.

Borussia Dortmund – Napoli | Probabili formazioni

BORUSSIA DORTMUND (4-2-3-1): Weidenfeller; Grosskreutz, Sokratis, Bender, Durm; Kehl, Sahin; Blaszczykowski, Mkhitaryan, Reus; Lewandowski.
A disposizione: Langerak, Gunter, Kirch, Piszczek, Hoffmann, Schieber, Aubameyang.
Allenatore: Klopp.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Hummels, Schmelzer, Subotic, Gundogan, Friedrich.

NAPOLI (4-2-3-1): Reina; Maggio, Albiol, Fernandez, Armero; Inler, Behrami; Callejon, Dzemaili, Mertens; Higuain.
A disposizione: Rafael, Cannavaro, Britos, Radosevic, Pandev, Insigne, Zapata.
Allenatore: Benitez.
Squalificati: nessuno.
Indisponibili: Zuniga, Britos, Mesto, Hamsik.

Borussia Dortmund – Napoli | Precedenti

Il Napoli prima della sfida dell’andata, che si è giocata a settembre al San Paolo, non aveva mai incrociato la sua strada con quella del club della Westfalia. A questo punto, a due mesi di distanza da quella magica notte, è evidente che il bilancio sia positivo per i partenopei che nell’unico precedente con i tedeschi è riuscito a centrare la vittoria. Ricordiamo però che gli incroci degli azzurri con squadre proveniente della Germania ci sono eccome. L’unico trofeo europeo della storia del club campano è stato conquistato proprio ai danni di una tedesca, nella doppia finale di Coppa Uefa infatti Maradona e compagni si imposero sullo Stoccarda. Chissà se ancora una volta l’avversario proveniente dalla Bundesliga porterà fortuna alla squadra di Benitez.

I Video di Calcioblog

Video: la ‘papera’ di Buffon contro il Manchester United

Ultime notizie su Champions League

Tutto su Champions League →