Napoli - Inter 4-2 | Risultato finale | Partenopei a valanga sui nerazzurri, Pandev sbaglia un rigore

La diretta di Napoli - Inter, aggiornamenti in tempo reale a partire dalle 20:45.

Giornata 16 | Serie A 2013/2014 CONCLUSA

Napoli

Higuain 9'
Mertens 39'
Dzemaili 41'
Callejon 81'

4 - 2

Inter

35' Cambiasso
45'+2 Nagatomo

  • Ecco la formazione ufficiale del Napoli, Benitez deve rinunciare a Reina e Pandev, in campo dal primo minuto anche Reveillere preferito ad Armero, Dzemaili ha vinto il ballottaggio con Behrami non al massimo.
    NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Albiol, Fernandez, Reveillere; Inler; Dzemaili, Insigne, Callejon, Mertens; Higuain.
    A disposizione: Reina, Cannavaro, Britos, Uvini, Armero, Radosevic, Behrami, Pandev, Zapata, Bariti.
    Allenatore: Benitez
    Squalificati: nessuno
    Indisponibili: Zuniga, Mesto, Hamsik

  • Ed ecco invece l'undici scelto da Mazzarri, Rolando preferito a Juan Jesus.
    INTER (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Rolando; Jonathan, Taider, Cambiasso, Alvarez, Nagatomo; Guarin; Palacio.
    A disposizione: Carrizo, Castellazzi, J. Jesus, Andreolli, A.Pereira, Zanetti, Kovacic, Kuzmanovic, Wallace, Mudingayi, Icardi, Belfodil.
    Allenatore: Mazzarri
    Squalificati: nessuno
    Indisponibili: Chivu, Mariga, Milito, Samuel

  • I tifosi del Napoli dedicano uno striscione di ringraziamento a Walter Mazzarri che all'ombra del Vesuvio ha scritto pagine molto importanti della storia partenopea.

  • Le squadre stanno scendendo in campo.

  • 1'

    E' iniziata la partita al San Paolo.

  • 5'

    Buona partenza dell'Inter che sta provando a condurre la partita.

  • 6'

    Palla dentro per Palacio che ci arriva di testa ma manda alto. Buona occasione per i nerazzurri.

  • 9'

    GOOOOOOOOLLLL!!! NAPOLI SUBITO IN VANTAGGIO!!! HIGUAIN!!! Grande sinistro al volo dell'argentino che fulmina Handanovic, si sblocca la partita alla prima occasione per la squadra di Benitez.

  • 15'

    Nagatomo ci prova dalla distanza, Rafael blocca a terra.

  • 17'

    Taider toccato in area da Callejon, ma l'interista era in fuorigioco.

  • 22'

    Altro tentativo dalla distanza, questa volta ci prova Guarin, la palla finisce altissima.

  • 25'

    Bell'azione del Napoli, Insigne tira in corsa e colpisce l'incrocio dei pali. Che occasione.

  • 29'

    Palla pericolosa messa in mezzo da Guarin, libera l'area Fernandez.

  • 30'

    Ammonito Insigne per proteste.

  • 30'

    Bello schema su punizione dell'Inter, Taider serve Palacio che al volo manda alto.

  • 32'

    Ammonito anche Inler per fallo da dietro su ampagnaro

  • 33'

    Cambiasso prende una pallonata nelle parti basse, è a terra dolorante.

  • 35'

    GOOOOOOOLL!!! PAREGGIA L'INTER!!! CAMBIASSO!!! Alvarez mette in mezzo, c'è il velo di Palacio, arriva Cambiasso che da pochi passi non sbaglia.

  • 39'

    GOOOOLLL!!! NAPOLI DI NUOVO AVANTI!!! MERTENS!! Grande palla in profondità di Higuain per Dzemaili che la lavora bene al limite, poi arriva Mertens che spara un destro imprendibile.

  • 41'

    GOOOOOOOOOLLLL!!! ANCORA NAPOLI!!! DZEMAILI!!!! Tiro di Mertens, Handanovic respinge corto e lo svizzero insacca a porta vuota.

  • 45'

    Due minuti di recupero.

  • 45'+2

    GOOOOOOOOLLLL!!! NAGATOMO PER L'INTER!!! Guarin stoppa di tacco in area, mette la palla sul secondo palo dove arriva Nagatomo e segna il gol del 3-2

  • 45'+2

    E' finito il primo tempo al San Paolo dopo cinque gol e tante emozioni. La partita è ancora aperta, la ripresa si preannuncia bellissima.

  • 46'

    Inizia la ripresa, non ci sono state sostituzioni nell'intervallo.

  • 46'

    Ammonito Alvarez per un fallo su Mertens.

  • 49'

    Contropiede del Napoli, Insigne lancia in profondità Higuain, intervento decisivo in scivolata di Rolando.

  • 55'

    Prolungato possesso palla dell'Inter con il Napoli schierato, alla fine tira Nagatomo, Rafael para a terra.

  • 58'

    Tentativo di cross di Maggio, palla intercettata in scivolata da Rolando che manda in angolo.

  • 59'

    Destro di Callejon deviato da Campagnaro, c'è un altro corner.

  • 61'

    Primo cambio per Mazzarri, Kovacic per Taider

  • 64'

    Nagatomo arriva fino sul fondo, mette in mezzo, Rafael si distende e sventa il pericolo.

  • 66'

    Grande parata di Rafael su Guarin che ha concluso a colpo sicuro, il portiere del Napoli si è anche infortunato nelle scontro.

  • 68'

    Rafael è ancora a terra, ha preso un colpo al ginocchio destro.

  • 70'

    La partita è ricominciata, sembrava dovesse entrare Reina, alla fine Rafael ha recuperato. Si sono persi quattro minuti.

  • 71'

    Espulso Alvarez per doppia ammonizione, fallo di mano.

  • 78'

    Problemi alla caviglia per Higuain che è costretto a lasciare il campo, entra al suo posto Behrami.

  • 81'

    GOOOOOOOOOLLLL!!! IL NAPOLI ALLUNGA!!! CALLEJON!!! Lo spagnolo si ritrova solo in area e insacca praticamente a porta vuota. Ora per l'Inter si fa dura.

  • 82'

    Si rivede Icardi, è entrato al posto di Campagnaro.

  • 85'

    FInisce anche la partita di Mertens, viene sostituito da Armero.

  • 90'+1

    Esce Reveillere, entra Pandev.

  • 90'+2

    Rigore per il Napoli, Handanovic ipnotizza Pandev e para.

  • 90'+5

    FInisce la partita al San Paolo, il Napoli vince 4-2 e risponde alla Juventus. Brutto stop per l'Inter e ritorno amaro in Campania per Mazzarri che contro la sua ex squadra rimedia una sconfitta.

Napoli - Inter | Come vederla in tv e streaming

Il posticipo di questa sera sarà trasmesso in diretta sul satellite e sul digitale terrestre. Sky trasmetterà l'incontro sui canali Sport 1 HD, Supercalcio HD e Calcio 1 HD (201, 204 e 251), la telecronaca sarà di Riccardo Gentile coadiuvato da Antonio Di Gennaro, a bordo campo ci saranno Massimiliano Nebuloni e Massimo Ugolini, le croanche dei tifosi saranno di Carlo Alvini per il Napoli e di Roberto Scarpini per l'Inter. Gli abbonati Mediaset Premium si devono invece collegare ai canali Calcio e Calcio HD (370 e 381), la telecronaca sarà affidata a Pierluigi Pardo, affiancato da Roberto Cravero, a bordo campo ci saranno Alessio Conti e Marco Barzaghi; le telecronaca faziose saranno dei soliti Raffaele Auriemma e Christian Recalcati. Sia Sky che Mediaset Premium offrono la possibilità ai loro abbonati di seguire la gara su smartphone e tablet attraverso le applicazioni dedicate Sky Go e Premium Play.

15 dicembre 2013 - Mazzarri e Benitez giocano contro il loro passato, ma se il tecnico nerazzurro a Napoli ha lasciato un ricordo meraviglioso, non si può dire lo stesso dell'operato dello spagnolo a Milano durante la sua breve parentesi nerazzurra. Ma si tratta appunto di passato e questa sera la cosa più importante sono i tre punti, che servono tantissimo ad entrambe le squadre. Il Napoli è reduce dal pareggio con l'Udinese e in generale ha rallentato la sua corsa in questi ultimi tempi, gli serve vincere per non perdere il treno, velocissimo, di Juventus e Roma. L'Inter invece viene da tre pareggi consecutivi, una sconfitta la porterebbe a sette punti dal Napoli e quindi dal terzo posto, troppi per una squadra che nella qualificazione in Champions League l'obiettivo dichiarato.

Rafa Benitez deve sciogliere alcuni problemi di formazione, a partire da quelli che riguardano la scelta del portiere. Reina sta meglio e si valuteranno nelle ultime ore le sue condizioni, ha già saltato Udinese e Napoli e se non dovesse farcela nemmeno stasera al suo posto giocherà Rafael. Problemi anche per Pandev e Behrami, entrambi non al top dopo l'impegno europeo, anche nel loro caso si aspetterà fino all'ultimo per capire se possono essere utili alla causa o no, intanto si tengono caldi Mertens e Dzemaili, ma l'idea dello spagnolo e di provare a recuperarli. In difesa Fernandez dovrebbe essere ancora preferito a Britos, mentre in attacco è irremovibile Higuain, così come non si tocca Callejon nella linea a tre di supporto alla punta, tra i titolari ci dovrebbe essere anche Insigne.

Walter Mazzarri si affiderà al suo collaudato 3-5-1-1, è recuperato Guarin che in settimana aveva rimediato un colpo in allenamento che aveva tenuto in apprensione lo staff nerazzurro, sarà lui ad agire da supporto a Palacio, che sarà come sempre l'unica punta. A centrocampo si dovrebbe rivedere dal primo minuto Nagatomo, il giapponese sembra favorito nel ballottaggio con Zanetti. Dubbi anche in difesa, il tecnico toscano deve scegliere uno tra Ranocchia e Rolando, con l'italiano che al momento sembra essere più vicino ad una maglia da titolare. In panchina si rivede Icardi, mentre in settimana sono arrivate buone notizie anche da Samuel e Milito, entrambi si sono allenati in gruppo e presto torneranno a disposizione di Mazzarri, il difensore potrebbe essere anche in panchina stasera.

Napoli - Inter | Probabili formazioni

NAPOLI (4-2-3-1): Rafael; Maggio, Fernandez, Albiol, Armero; Behrami, Inler; Callejon, Pandev, Insigne; Higuain.
A disposizione: Reina, Colombo, Uvini, Cannavaro, Britos, Reveillere, Dzemaili, Radosevic, Bariti, Mertens, Zapata.
Allenatore: Rafa Benitez.
Squalificati: nessuno.
Infortunati: Zuniga, Hamsik, Mesto.

INTER (3-5-1-1): Handanovic; Campagnaro, Ranocchia, Juan Jesus; Jonathan, Taider, Cambiasso, Alvarez, Nagatomo; Guarin; Palacio.
A disposizione: Carrizo, Castellazzi, Andreolli, Rolando, Pereira, Olsen, Zanetti, Kovacic, Donkor, Mudingayi, Icardi, Belfodil.
Allenatore: Walter Mazzarri.
Squalificati: nessuno.
Infortunati: Chivu, Milito, Mariga, Samuel.

Arbitro: Tagliavento (guardalinee Giallatini e Dobosz, quarto uomo Liberti, arbitri di porta Orsato e Doveri)

Napoli - Inter | I precedenti

La sfida tra partenopei e nerazzurri è un classico del calcio italiano e tante sono le partite memorabili nella storia dei due club. I precedenti al San Paolo sono 67 e il bilancio sorride chiaramente ai padroni di casa che si sono aggiudicati la sfida in 33 occasioni, l'ultimo successo lo scorso anno quando il Napoli si impose per 3-1 grazie alla tripletta di Edinson Cavani. L'Inter non riesce a conquistare i tre punti in Campania dal 1997/1998, la partita finì 2-0 con il gol di Galante e l'autorete di Turrini, in generale i nerazzurri hanno vinto 17 volte. Lo stesso numero di volte in cui è uscito il segno X, l'ultima volta che è finita in pareggio è stato nella stagione 2010/2011, al gol di Samuel Eto'o nel primo tempo rispose Zuniga nella ripresa.

  • shares
  • Mail