Juve, altro colpo baby: preso il cipriota Kastanos


Piccoli calciatori bianconeri crescono: la Juventus, come è noto, è da sempre molto attiva anche per quanto concerne il mercato dei giovanissimi, cercando di muoversi in anticipo per assicurarsi a basso costo promesse del futuro. Ebbene, dopo i colpi estivi che rispondono al nome di Marzouk e Buenacasa, la società di Corso Galileo Ferraris ha messo le mani su Grygoris Kastanos, cipriota classe '98 che ha stregato gli scout juventini durante un'amichevole tra la nazionale di Cipro Under 17 e i pari età della Germania, partita in cui ha siglato il gol della vittoria. Al compimento del sedicesimo anno di età si trasferirà a Torino, lasciando così precocissimo la sua patria, il tutto per la "modica" cifra di centomila euro sonanti, addirittura la transazione più costosa della storia del calcio cipriota (a detta di Di Marzio).

Gli addetti ai lavori giudicano quello della Juve un vero e proprio colpo, anche perché sul ragazzo c'erano Manchester City e Arsenal, oltre alle italiane Udinese e Milan, che sono andate davvero vicine ad assicurarsi le sue prestazioni. Ma che tipo di giocatore è Kastanos che, ribadiamolo, arriverà in Italia solo nel 2014? Cerca di spiegare le sue caratteristiche Nektarios Kosmadakis, osservatore cipriota contattato qualche giorno fa da footballscout24:

"E' un talento cipriota proveniente dall'Enosi Paralimni, miglior giocatore della squadra U17, ha segnato già sette reti in otto partite. E' nella Nazionale di Cipro U17, migliore in campo nell'amichevole contro la Germania U17 nonché autore del gol vittoria. Proprio in quella gara ha impressionato gli osservatori della Juve, che quindi si sono mossi per acquistarlo. Diventerà un top player? Difficile dirlo a quest'età, i criteri che utilizzo per individuare un top player sono severi, c'è sempre il rischio che i talenti si perdano. In patria lo considerano l'erede di Christofi (centrocampista classe '88 che l'estate scorsa è passato dall'Omonia Nicosia al Sion, in Svizzera, ndr). Gli auguro il meglio, però la strada è lunga. Il suo ruolo? Gioca come centrocampista avanzato o seconda punta sfruttando le ottime qualità tecniche, le sue verticalizzazioni sono ottime. Usa tutte e due i piedi, tant'è che a volte non si capisce quale sia quello principale dei due. Passerà alla Juve dopo il 30 gennaio, al compimento del sedicesimo anno di età, come previsto dalle normative Fifa".

Kastanos sarà il primo cipriota nella storia della Juve, nonché del calcio italiano.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail