I 20 attaccanti più prolifici del 2013 per media di realizzazione

Cristiano Ronaldo al primo posto

E' il solito Cristiano Ronaldo a guidare la classifica dei bomber più prolifici dell'anno. In una graduatoria stilata da sky.it il portoghese, favorito per la vittoria del Pallone d'Oro, guarda tutti dall'alto verso il basso piazzandosi al primo posto grazie alle 60 reti in 51 gare con la maglia del Real Madrid, una media di 1,17 gol a partita.

Le foto più belle di Cristiano Ronaldo


Al secondo posto il suo rivale di sempre nella Liga, Lionel Messi. L'argentino, nonostante gli infortuni, chiude il 2013 con 39 gol in 38 gare (media 1,02). Terzo si posiziona Luis Suarez. L'attaccante del Liverpool ha segnato a raffica e non lo hanno fermato neanche i 10 turni di squalifica in Premier League per il morso ad Ivanovic: 33 centri in 33 partite (1 firma ad incontro). Quarto il nostro Graziano Pellè che in 36 match ha totalizzato 30 marcature. Idolo dei tifosi del Feyenoord, con 0,83 gol a partita si piazza ai piedi del podio. Alfred Finnbogason dell'Heerenveen è quinto e vanta una media realizzativa di 0,82 reti per ogni match disputato: 29 gol in 35 gare.

Le immagini più belle di Lionel Messi


Al sesto posto una vecchia conoscenza del calcio italiano: Zlatan Ibrahimovic con 38 sigilli in 47 incontri (0,80 per ogni apparizione). Il vecchio obiettivo di mercato del Napoli, Jackson Martinez, è settimo con 32 acuti in 41 partite realizzati con la maglia del Porto: 0,78 gol per ogni presenza. All'ottavo posto l'ex idolo dei tifosi partenopei, Edinson Cavani: 34 reti in 44 gare disputate (la media è 0,77) con il Psg. In nona posizione Diego Costa dell'Atletico Madrid: 36 reti in 47 incontri (0,76 la media). Decimo è Robert Lewandoski del Borussia Dortmund. Il 25enne polacco ha terminato il 2013 con una frequenza di 0,734 centri a partita, propiziata da 36 gol in 49 presenze.

Undicesimo Daniel Sturridge del Liverpool, 22 reti in 30 gare, una media realizzativa pari a 0,733. Sergio Aguero del Manchester City al dodicesimo posto: 27 gol in 37 match, una frequenza di 0,72. Uno dei nomi nuovi del calcio europeo occupa la tredicesima posizione: lui è Kostas Mitroglou, centravanti 25enne dell'Olympiakos, 25 reti in 36 partite, 0,69 gol ad ogni apparizione. Dietro di lui c'è Wilfried Bony ex Vitesse ora allo Swansea: 0,675 marcature per partita la media, 25 reti in 37 presenze annuali.

Al quindicesimo posto l'acquisto milionario del Real Madrid: Gareth Bale, 25 gol in 37 gare (0,675 la media). Alvaro Negredo, ex Siviglia ora al City, ha segnato 34 reti in 51 presenze: 0,66 è la sua media. Diciassettesimo Radamel Falcao con 23 centri in 38 apparizioni, 0,605 gol a partita. Diciottesimo Roberto Soldado ex Valencia ora al Tottenham: 26 sigilli in 43 partite, bottino che genera una media di 0,604 reti. Diciannovesimo Stefan Kiessling, 26 reti in 45 gare, media di 0,577 gol a partita. Chiude la Top 20 Robin Van Persie, capocannoniere della scorsa Premier League, con 23 gol in 40 incontri. La sua media (0,575) lo colloca davanti a protagonisti come Mandzukic (0,53), Muller (0,52) e Lukaku (0,52).

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: