Preziosi pronto a lasciare il Genoa per comprare il Bologna

Girandola di presidenze in serie A: Preziosi pronto a lasciare il Genoa per comprare il Bologna, Spinelli lascerà il Livorno per tornare al Grifone

Il calciomercato invernale è ormai entrato nel vivo da diversi giorni, ma in queste ultime ore non sono solo i movimenti di calciatori a tenere banco in serie A. Sono almeno tre, infatti, i club che potrebbero cambiare proprietà, due dei quali versano attualmente in condizioni economiche molto preoccupanti. LA clamorosa indiscrezione viene riportata oggi dal ‘Corriere dello Sport’, che parla di una vera e propria girandola di compravendite di club con al centro Albano Guaraldi, Enrico Preziosi e Aldo Spinelli, presidenti rispettivamente di Bologna, Genoa e Livorno.

Enrico Preziosi, stando alle voci riportate dal quotidiano sportivo romano, starebbe pensando di lasciare il Genoa dopo undici anni di gestione. Il ‘re dei giocattoli’, però, non abbandonerebbe il mondo del calcio (per chi non lo ricordasse ha già posseduto anche il Como), bensì starebbe pensando di acquistare il Bologna di Guaraldi, club al quale servono nell’immediato soldi liquidi per portare a termine la stagione sportiva in corso. Questa operazione, avrebbe come conseguenza il ritorno al timone del Genoa di Aldo Spinelli, attuale patron del Livorno per il quale si parla in città di addio imminente. Spinelli dovrebbe lasciare la società toscana dopo le elezioni comunali previste in primavera e fare ritorno a ‘casa’: l’attuale presidente del Livorno ha già presieduto il Genoa dal 1985 al 1997, ottenendo grande visibilità anche in Europa.

Resta da capire come la pensi la piazza ligure, visto che l’addio di Spinelli non era avvenuto nel migliore dei modi possibili. In caso di insurrezione da parte dei tifosi, Preziosi avrebbe un asso nella manica, con un altro imprenditore amico pronto a rilevare le quote di maggioranza del ‘Grifone’.