Nocerina retrocessa tra i dilettanti: 10 tesserati squalificati

La Commissione Disciplinare ha sentenziato: Nocerina esclusa dalla Lega Pro e lunghe squalifiche per 10 tesserati dei ‘Molossi’

La sentenza era già stata anticipata dal portale di ‘Sportmediaset’, ma ora c’è anche l’ufficialità: la Nocerina è stata esclusa dal campionato di Lega Pro con sentenza della Commissione Disciplinare della Figc presieduta dal giudice Sergio Artico. La Disciplinare è stata chiamata a decidere in merito alla partita farsa disputata con la Salernitana lo scorso 10 novembre e interrottasi dopo circa 22 minuti per la mancanza del numero minimo di giocatori in campo. Minacciati dagli ultrà prima della partita, i giocatori della Nocerina, hanno inscenato una serie di infortuni con lo scopo di far terminare anzitempo la partita, così come poi realmente accaduto. La sentenza della Commissione Disciplinare, dunque, appariva scontata e assieme alla retrocessione della Nocerina tra i dilettanti, si accompagna ad una multa di 10 mila euro e alla squalifica di ben 10 tesserati dei ‘Molossi’.

Il giudice Artico ha preso visione in queste settimane di tutto il materiale fornito dal giudice sportivo Campano, degli interrogatori realizzati dal pool della procura federale e del materiale audio e video messo a disposizione dagli inquirenti coordinati dalla Questura di Salerno. La carne al fuoco era tanta e sin dal primo momento è stata evidente l’influenza subita dalla società Nocerina dai propri tifosi: il club si è rivelato succube del tifo organizzato, che è giunto addirittura alle minacce fisiche nei confronti dei propri beniamini, in seguito al divieto di partecipare ad alcune trasferte, tra cui quella di Salerno.

La sentenza della Disciplinare ha immediata esecutività e proprio in questi minuti viene notificata alla Lega Pro e alle parti interessate. Per tre dirigenti scatterà la squalifica per tre anni e sei mesi, mentre analogo provvedimento colpirà sette tesserati tra tecnici e calciatori. Prosciolti, infine, altri sei giocatori della Nocerina. Ecco il comunicato ufficiale della Commissione Disciplinare apparso sul sito della Figc:

“La Commissione – recita la nota – presieduta dall’avvocato Sergio Artico e composta da Massimo Lotti, Franco Matera, Arturo Perugini e Gianfranco Tobia, ha inibito per 3 anni e 6 mesi il presidente della Nocerina Luigi Benevento, il direttore generale Luigi Pavarese e il medico della società Giovanni Rosati. Squalifica di 3 anni e 6 mesi per i tecnici Gaetano Fontana e Salvatore Fusco, squalifiche per un anno per i calciatori Domenico Danti, Edmunde Etse Hottor, Iuzvisen Petar Kostadinovic, Franco Lepore e Lorenzo Remedi. Sono stati prosciolti dagli addebiti contestati i calciatori Davide Evacuo, Luca Ficarrotta, Davide Polichetti, Carlo Cremaschi, Celso Daniel Jara Martinez e Giancarlo Malcore”.

Il calcio professionistico scompare così dalla città di Nocera Inferiore, e lo fa nel modo peggiore possibile. Una pagina davvero triste per il calcio italiano, poiché pur trattandosi di Lega Pro, le immagini della farsa di Salerno hanno fatto in poche ore il giro del Mondo lo scorso mese di novembre. E ancora una volta l’Italia ne è venuta fuori con una figuraccia.

I Video di Calcioblog